Oggi impareremo, in pochi semplici passi, come disinstallare Office Mac dal nostro computer. Parlando di Office Mac ci riferiamo a tutti quei prodotti che la suite di Microsoft ha in sè, e quindi stiamo parlando di Microsoft Word, Microsoft Excel, Microsoft PowerPoint, Microsoft Outlook e Microsoft OneNote.

disinstallare Office Mac

I motivi che ci portano alla decisione di disinstallare Office Mac dal nostro computer posso essere i più disparati, ad esempio: abbiamo deciso di non utilizzare più la suite di Microsoft per passare ad una suite di una casa concorrente, magari una di quelle gratuite e liberamente scaricabili da internet, oppure abbiamo deciso di fare un upgrade di Office e per evitare doppie cartelle e l’insistenza di file obsoleti sul nostro computer abbiamo deciso di rimuovere completamente i vecchi programmi, ancora, si è deciso di passare ad una versione pulita, oppure sono scaduti i termini di prova gratuiti di Office, o più semplicemente non vogliamo utilizzare questo prodotto di casa Microsoft.

L’iter da seguire per disinstallare Office Mac è abbastanza semplice, dobbiamo spostare i programmi della suite nel cestino, eliminare i i file residui che l’applicazione salva sul nostro computer e per finire dobbiamo svuotare il Cestino. Può sembrare una cosa difficile e complicata, ma con i consigli che sto per darti filerà tutto liscio come l’olio, ma andiamo a descrivere le operazioni passo dopo passo.

Primo passo

prima di iniziare è molto importante ricordare che per eseguire le operazioni che stiamo per descrivere, si deve effettuare l’accesso come amministratore del computer, di fatti, accedendo come host o ospite la disinstallazione non potrà essere fatta.

Secondo passo

in questo momento sul mercato è presente la suite Office 2016 per Mac, quindi, in quest’articolo prenderemo in considerazione come disinstallare Office Mac 2016.
Apriamo il nostro computer, avviamolo e una volta acceso clicchiamo sull’icona Finder in basso a destra, dal menù a tendina che ci appare, andiamo su Microsoft Office, quindi selezioniamo e spostiamo i file delle applicazioni che vediamo in questa sezione nel Cestino. Dopo questa prima operazione svuotiamo il Cestino e riavviamo il nostro computer per finalizzare il tutto.
Dopo aver eliminato tutte le applicazioni Office 2016 per Mac e averle spostate nel Cestino ci dobbiamo occupare della libreria che Microsoft ha lasciato nel nostro computer.

Terzo passo

adesso dobbiamo andare a lavorare nella cartella Libreria utente, vediamo come.
Per prima cosa modifichiamo le opzioni di visualizzazione del Finder, quindi, clicchiamo sul menu <Finder>, poi fare clic su <Vista>, impostiamo come visualizzazione <Come elenco> e poi andiamo su <Vista> ed infine su <Mostra opzioni Vista>. Da questa finestra selezioniamo <Opzioni Vista> e successivamente <Mostra cartella Libreria>.
Adesso dobbiamo tornare alla vista colonna e selezionare il nome utente che stiamo utilizzando, da qui selezioniamo ancora <Libreria> e dopo andiamo su <Containers> quindi prendiamo atto se in questa cartella sono presenti i seguenti file:

com.microsoft.errorreporting
com.microsoft.Excel
com.microsoft.netlib.shipassertprocess
com.microsoft.Office365ServiceV2
com.microsoft.Outlook
com.microsoft.Powerpoint
com.microsoft.RMS-XPCService
com.microsoft.Word
com.microsoft.onenote.mac

selezioniamo questi file e li trasciniamo nel Cestino, facendo attenzione a non dimenticarne nessuno. Successivamente, facciamo un passo indietro e dalla cartella <Libreria> selezioniamo questa volta la sotto cartella <Group Containers> e andiamo ad eliminare i seguenti file:

UBF8T346G9.ms

UBF8T346G9.Office

UBF8T346G9.OfficeOsfWebHost

selezioniamo nuovamente questi file e con la stessa procedura li portiamo nel cestino. Quest’ultimi che abbiamo rimosso sono i file che includono i dati di accesso per il servizio di posta di Outlook, quindi consigliamo, se in futuro si vuole continuare ad utilizzare il servizio di posta offerto da Microsoft Outlook, di salvare i dati perchè con questa operazione essi vengono cancellati.

Come prima, consigliamo di spegnere e riavviare il computer per rendere operative le nostre scelte.
Queste sono le semplici operazioni che dobbiamo seguire per disinstallare Office Mac dal nostro computer, ma esistono altri mezzi e sistemi per arrivare allo stesso obiettivo, vediamo come.

Possiamo disinstallare Office Mac 2016 anche in altre maniere meno classiche rispetto alla procedura che abbiamo appena illustrato affidandoci a programmi che si trovano su internet e liberamente scaricabili, uno di questi è AppCleaner. AppCleaner è un programma gratuito che elimina tutti i file collegati ai programmi del sistema operativo di Mac.

In breve, dopo aver scaricato il programma ed averlo avviato, selezioniamo le icone dei programmi che vogliamo eliminare nella sua finestra principale, il programma penserà da solo a cosa fare. E’ rapida, veloce e intuitiva, svolge davvero bene il suo lavoro ma si potrebbe incappare nel cancellare file che non vorremmo cancellare, per questo preferiamo il sistema manuale.

Infine due consigli che teniamo molto a ricordarvi quando state provvedendo a disinstallare Office Mac, consiglio numero uno: prima di iniziare tutte le fasi di disinstallazione chiudere i programmi aperti sul computer per velocizzarne le operazioni; consiglio numero due: salvare le password che avete utilizzato con i programmi di Office, quindi con Microsoft Word, Microsoft Excel, Microsoft PowerPoint, Microsoft Outlook e Microsoft OneNote; terzo ed ultimo consiglio: prima di svuotare il Cestino controllate effettivamente che quello che state per eliminare in effetti non vi serva più.

Adesso il vostro computer è libero da Office Mac.