L’Apple iPad Pro ha fatto il suo ingresso nel mercato a Novembre, promette un’esperienza completamente nuova, con delle prestazioni migliorate e uno schermo più grande ma sempre leggero e comodo da utilizzare, a metà tra un tablet e un computer. Ecco di seguito l’Apple iPad Pro recensione: la prova su strada.

Il nuovo iPad Pro

ha un display retina da da 12,9”, con 5,6 milioni di pixel, ma un peso che si limita a 713 grammi; è dotato di un processore 64 bit A9X e 4 GB di Ram. La fotocamera esterna è da 8 MegaPixel, mentre quella interna è una FaceTime HD da 1.2 MegaPixel, più che sufficiente per un prodotto simile.

Degna di nota è la presenza di alcuni connettori sul lato, che servono per attaccare la tastiera magnetica, in modo da trasformarlo in una sorta di netbook, rendendone la scrittura di testi più agevole.

Essendo molto potente e grande permette di gestire alcune applicazioni, come ad esempio la famosa iMovie, senza accorgersi del fatto che si sta utilizzando un tablet.

Ovviamente quando si passa ad app più pesanti si sente la necessità di utilizzare un vero e proprio computer, ma per chi non ha grosse pretese è davvero ottimo da questo punto di vista.

Un altro elemento degno di nota sono le alte prestazioni in termini di multimedialità: gli altoparlanti sono eccellenti insieme allo schermo di grandi dimensioni e alta definizione forniscono un dispositivo perfetto per guardare film e per lavorare su immagini e video.

Per quanto riguarda quindi il nuovo Apple: la prova su strada ci fa capire che questo prodotto pare adatto a chi lavora in ufficio o nel campo artistico e si trova a dover montare e guardare video, scrivere testi, usare fogli di testo o di calcolo elettronici; è anche perfetto chi vuole acquistare sia un tablet sia un netbook, poiché è in grado di sostuire entrambi i prodotti, per quanto riguarda la navigazione web e l’utilizzo dei software più comuni.

Leggi anche:

Xiaomi mi notebook pro: pronto a sfidare Apple

Come formattare iPad bloccato o lento in modo semplice

Come vedere iPad su tv con adattatori AV o Apple TV