Mackeeper è un programma (più precisamente un malware) utilizzato per la pulizia del Mac, esso costituisce una dei malware più diffusi su pc Mac.
Molti utenti hanno avuto a che fare con questo programma, che non è un virus, non crea danni ma è sicuramente molto fastidioso e tanti si chiedono come eliminare Mackeeper e che conseguenze comporta una sua eventuale rimozione.

Ci sono anche dei segnali inequivocabili, che consentono di capire che il nostro Mac è stato “infettato” da questo malware, un esempio può essere quando mentre stiamo navigando, si aprono pagine web del tutto arbitrariamente e non riconducibile alla nostra solita navigazione.

Molte volte viene spacciato come un programma utile per pulire il Mac o tenerlo in sicurezza, ma di fatto non svolge alcuna attività in tal senso, anzi esistono diversi programmi del tutto gratuiti che ci consentono di tenere il nostro mec pulito sicuro e ottimizzato, alcune funzione sono addirittura di default nel sistema operativo del Mac, anzi secondo qualcuno, potrebbe addirittura comportare rallentamenti e instabilità al sistema, dunque un programma poco utile.

Come eliminare Mackeeper, non richiede conoscenze avanzate, sono sufficienti dei piccoli passaggi da fare.

Una volta che abbiamo il sospetto di essere stati infettati, il programma è naturalmente presente nel nostro Mac, la prima cosa da fare è aprire il programma in questione, andiamo poi nella barra del menù, andiamo nel menù Mackeeper e poi usciamo premendo l’apposito tasto “esci”.
A questo punto il Mac dovrebbe richiere una password “admin“, una volta inserita dovrebbe comparire una finestra in cui ti chiede di voler disinstallare il programma, spuntiamo su si, disinstalla programma. Questa è la procedura automatica prevista per eliminare il programma.

Una seconda procedura possibile, è un apposito programma, generalmente gratuito, da scaricare, FastaTasks2, programma questo che consente di eliminare programmi e pubblicità indesiderata.

Una volta lanciata l’applicazione, dal menu finder, cliccate su analisi, dopo un pò apparirà una finestra con l’elenco di tutti i programmi di Mackeeper, a questo punto dovete selezionare il primo file che vi compare nell’elenco, quindi premete il pulsante “reveal”, per aprire la cartella che lo contiene, dopo di che spostate il file evidenziato nel cestino, la procedura va ripetuto anche per tutti gli altri file che ci sono nella finestra.
Una volta fatto ciò, eliminare manualmente i file contenuti nel cestino e riavviate il vostro Mac.
Inoltre se si esegue OS X 10.9, o versione successiva, è possibile utilizzare il programma di analizzatore di sistema insieme a FAST TASKS 2, ciò consente infatti di risparmiare il tempo necessario se si dovesse optare per la procedura manuale.

In conclusione, il Mackeeper è oggi uno dei programmi più controversi dell’intero sistema Mac, viene spacciato in via ufficiale, come programma utile per un corretto funzionamento del Mac, sia da un punto di vista della velocità sia della sicurezza e sia della ottimizzazione generale del sistema, tutto ciò è avallato da una politica di marketing della propria casa produttrice, che lo pone come un programma di primo livello, ma a leggere le recenzioni di tantissimi utenti, resta un programma sconsigliato a tutti coloro che posseggono un Mac e da non installare per evitare qualsiasi tipologia di complicazioni e danni.

Leggi anche:

Emulatore android pc window linux macbook: guida completa

Come scegliere il miglior notebook: guida completa

Scegliere il miglior tablet Android