Come creare partizioni segrete

Una buona idea è creare partizioni segrete e invisibili a chi non ne sospetta l'esistenza per utilizzarle proprio come "cassaforte dati" a prova di curiosi.

0
42

Ogni utente, all’interno del proprio computer, ha dei dati che vuole proteggere, sia per motivi di privacy che di sicurezza. Documenti personali, file di password, foto private, scansioni di documenti cartacei e così via di solito vengono custoditi gelosamente, ma c’è sempre la paura che lasciando il computer acceso altri possano visualizzare tali dati. Per questo è una buona idea creare partizioni segrete e invisibili a chi non ne sospetta l’esistenza, e utilizzarle proprio come “cassaforte dati” a prova di curiosi.

Ci sono diverse applicazioni di terze parti che vengono utilizzate proprio per questa funzionalità non prevista, di norma, da Windows e dalle sue utility disco.

La più nota e la più affidabile si chiama Secret Disk: è gratuita, anche se ha una versione a pagamento con funzionalità aggiuntive.

Il modello free, comunque, è più che sufficiente per creare partizioni segrete e non doversi più preoccupare che i propri fili cadano nelle mani sbagliate.

Il funzionamento di Secret Disk è molto semplice: viene infatti creato un disco invisibile che è protetto da una password.

Per prima cosa, facendo doppio click sull’applicativo dopo averlo installato si deve inserire un codice PIN di 4 cifre; non si tratta ancora del codice per creare partizioni segrete e proteggerle, ma semplicemente quello che consente di accedere al programma.

In seguito, si visualizza una finestra che consente di scegliere la password da utilizzare per la propria partizione nascosta, selezionando anche la lettera dell’unità da utilizzare (di norma va bene scegliere quella che viene suggerita, a meno che non si abbiano esigenze particolari).

Cliccando sul pulsante OK, viene creata la partizione nascosta desiderata, che va prima di tutto sbloccata (inserendo ancora la password appena scelta) per visualizzarla e quindi trasferire al suo interno tutti i dati sensibili.

Una volta che è resa visibile, infatti, la partizione può essere raggiunta come si fa di solito, da Risorse del computer. Ora non resta che rende di nuovo invisibile e segreta la partizione, cliccando sull’icona di Secret Disk nell’area di notifica, poi su “Cruscotto” e infine “Bloccare“; la medesima operazione va seguita per sbloccarla successivamente.