Stai visualizzando troppe volte la finestra di aggiornamento Windows 10, ma non hai intenzione di installare l’upgrade? Se hai risposto sì, sappi che non sei l’unico e che questo problema può essere risolto tramite alcuni specifici passi: dopo aver seguito una semplice procedura potrai finalmente smettere di vedere il pop-up dell’update e usare il tuo PC senza più interruzioni. A questo proposito, ecco una piccola ma dettagliata guida che ti spiegherà come disattivare aggiornamenti Windows 10 step-by-step e in maniera molto veloce, e anche come evitare che questo problema si ripresenti o come comportarti in caso di ripensamenti.

Come sai, da qualche tempo la Microsoft scarica i file degli aggiornamenti in modalità automatica, soprattutto se non disattivi l’apposita opzione, e quindi potresti vedere le notifiche e le finestre di Windows 10 anche se non hai prenotato il passaggio alla nuova versione del sistema operativo o se il tuo PC non è in grado di supportarla.

Infatti, non essendo considerato come un update opzionale (ma bensì è visto come un modo per offrire gratuitamente un’esperienza di utilizzo del computer più fluida e intuitiva a tutti gli utenti), l’aggiornamento è apparso su tantissimi PC Windows 7 e 8.1.

Perciò, se anche tu sei tra coloro che si sono ritrovati con gli update dell’aggiornamento senza averlo richiesto, ricorda che una volta terminata la procedura e dopo aver eliminato l’update che apre la finestra che ti ricorda di scaricare Windows 10, sarebbe meglio andare a personalizzare le impostazioni di scaricamento degli aggiornamenti e scegliere l’opzione che ti permette di selezionare e scaricare solo ciò che desideri e di cui hai bisogno.

A questo punto, prima di dirti come disattivare aggiornamenti Windows 10, voglio proporti una soluzione alternativa e più veloce, valida se hai Windows 7 e se non sei sicuro di voler disinstallare l’update in quanto stai ancora pensando se passare a Windows 10 oppure no.

La prima cosa che devi sapere è che quello che dovrai andare a togliere dal tuo computer è un file decisamente ben nascosto che pesa dai 3 ai 6 GB. Il suo nome è “$Windows.~BT”. Molti utenti lo hanno eliminato non solo perché non desiderano l’upgrade gratuito, ma proprio per lo spazio che occupa.

Per eliminare il file, dovrai comunque capire se è presente nel tuo sistema, in quanto alcuni computer ricevono le notifiche ma magari non rispondono ai requisiti minimi che servono per supportare Windows 10, e quindi il file non si è scaricato. Ad ogni modo, per trovarlo dovrai attivare la visualizzazione di tutti i file nascosti andando su Start e scrivendo nella ricerca rapida: “Visualizzazione cartelle, file e unità nascosti”.

Cliccando sul risultato “Mostra cartelle e file nascosti”, ti si aprirà una finestra nella quale dovrai selezionare appunto la voce che ti permette di visualizzarli, per poi salvare le tue nuove impostazioni. Dopodiché, potrai riuscire a capire come eliminare aggiornamento Windows 10 in breve tempo e procedere seguendo le seguenti indicazioni.

Vai sul pannello di controllo del tuo PC, seleziona “Programmi” e poi “Programmi e Funzionalità”. In seguito, seleziona la voce che ti consente di visualizzare tutti gli aggiornamenti installati sul tuo computer. Se hai Windows 7, dovrai cercare gli update che tra parentesi avranno le seguenti denominazioni: “KB3035583”, “KB2952664” e “KB3021917”.

Sei hai Windows 8.1, dovrai individuare invece i file chiamati “KB3035583” e “KB2976978”. Questi sono gli aggiornamenti che dovrai disinstallare dal tuo dispositivo, per poi riavviare il sistema una volta ultimata la loro cancellazione.

Una volta fatto questo, dovrai fare in modo che questi file non vengano più installati nel tuo PC. Pertanto, avrai la necessità di andare di nuovo nel pannello di controllo e recarti sulla sezione dedicata agli update di Windows. In seguito, dovrai fare click sulla dicitura “Cerca aggiornamenti”, individuare i file che hai precedentemente eliminato e scegliere l’opzione che ti consente di nascondere quegli specifici update.

Eliminare anche le future notifiche

In alternativa, potrai semplicemente cambiare le impostazioni generali degli aggiornamenti di Windows, in maniera tale da poter essere tu a scegliere se e quali aggiornamenti installare. In questo modo, non solo avrai scoperto come disattivare aggiornamenti Windows 10, ma sarai anche riuscito ad impedire che il problema delle continue notifiche e fastidiosi pop-up che ti spingono a fare l’upgrade del tuo sistema si presenti nuovamente.

A procedura ultimata, potrai cercare la cartella “$Windows.~BT” e cancellarla manualmente. Pensi di non potercela fare? In questo caso, sappi che in alternativa potrai affidarti allo strumento di pulizia del disco che troverai già installato nel tuo sistema (potrai trovarlo così: Start>Accessori>Utilità di sistema).

Il consiglio è di utilizzare quest’ultimo, in quanto si rivela una procedura molto più semplice e automatizzata. Facendo così, potrai recuperare tutto lo spazio che il file occupava, constatando probabilmente anche una migliore performance del tuo PC.

Leggi anche:

Virus wannacry per attaccare Microsoft Windows

Ripristinare windows con chiavetta usb

Come eliminare partizione hard disk Windows 10 con DiskPart