Defender è un applicativo di microsoft, inserito nelle ultime versioni di Windows per PC. Questo programma può rivelarsi spesso utile poiché ha la funzione di bloccare e rilevare le minacce informatiche come malware, spyware ed altri generici tipi di virus informatici che mettono a rischio il tuo PC. Ad ogni modo, il potenziale di questo programma è limitato, e può capitare di aver necessità di disattivare queste funzioni manualmente, se questo è ciò che stai cercando, ecco a te come disinstallare Windows Defender Windows 10.

Prima di tutto è bene tu sappia che questo è un applicativo di sistema e, pertanto, sarà semplice disattivare le funzioni che questo offre, ma potrebbe essere più complesso, e dannoso, disinstallarlo completamente dal sistema, quindi ti consiglio di esser sicuro delle operazioni che andremo a compiere e di seguire con meticolosità la disinstallazione del Windows Defender di Windows 10.

Per questa procedura dovrai eliminare tutti i file di Defender, persino le chiavi di registro, ma non preoccuparti, ti spiegherò passo passo come disinstallare Defender su Windows 10.
Per prima cosa premi dalla tastiera i tasti WIN + R (WIN è il tasto con il logo di Windows), in modo da aprire l’esecutore di Windows, qui dovrai digitare i comandi ”sc stop windefend” ed ”sc delete windefend”, in modo da terminare i processi in corso inerenti a Defender.

Fatto ciò, riapri nuovamente l’esecutore (con la medesima combinazione di tasti) ed apri l’editor regedit, scrivendo il comando ”regedit” ed eseguendolo.

A questo punto ti si dovrebbe essere aperta una finestra, nella quale, sulla destra, vi sono indicate alcune cartelle contenenti le chiavi di registro, la cosa a questo punto ti potrebbe sembrare complessa, ma ti basterà semplicemente seguire questo percorso:
HKEY_LOCAL_MACHINE > SOFTWARE > Microsoft > Windows > CurrentVersion > Explorer > ControlPanel > NameSpace, ed individuare la chiave denominata [D8559EB9-20C0-410E-BEDA-7ED416AECC2A]. Una volta trovata fai un clic col tasto destro del mouse su di essa e seleziona ”autorizzazioni”, poi clic su ”avanzate” ed infine su ”cambia”. Qui troverai un campo di testo nel quale dovrai digitare SYSTEM, quindi clic su ”controlla nomi” e poi su ”ok”. Infine spunta la casella ”Sostituisci tutte le voci di autorizzazione degli oggetti…” in fondo alla finestra, e successivamente premi su ”ok”.

A questo punto, nella schermata delle autorizzazioni relative alla chiave, dovrai cercare ”SYSTEM” nello spazio ”Utenti e gruppi” e consentire su di essa il controllo totale, spuntando la relativa casella che troverai affianco ad essa. Fatto ciò, clic su ”ok”, e ora sarai in grado di eliminare la chiave sul quale abbiamo eseguito il procedimento semplicemente premendo col tasto destro del mouse sulla chiave e selezionando ”elimina”.

Non è però finita, devi anche ripetere, pari passo, il procedimento precedente per la cartella chiamata ”Windows Defender” che trovi nel percorso HKEY_LOCAL_MACHINE > SOFTWARE > Microsoft.
A questo punto manca un ultimo ma essenziale passaggio, cioè ottenere il controllo delle cartelle che trovi in questi percorsi,
C:Programmi > Windows Defender
C:ProgramData > Microsoft > Windows Defender (la cartella “ProgramData” ha l’attributo “nascosto”)
C:Programmi (x86) > Windows Defender (solo per sistemi a 64bit), ed eliminarle definitivamente.

Per acquisire il controllo delle cartelle dovrai semplicemente fare un clic col tasto destro del mouse sulla cartella e muoverti nelle ”proprietà”, successivamente in ”sicurezza” ed infine seguire la procedura descritta per le chiavi di registro.
Una volta eliminate le cartelle, non ti basterà far altro che riavviare il sistema, ed all’avvio avrai un computer Windows privo di Defender.