Capita spesso di dover trasferire su dei dispositivi esterni dei file più grandi di 4 Gigabyte e ciò non sempre è possibile poiché il file system non supporta dei file così pesanti. Nessun problema, è semplicemente necessario la formattazione ntfs ed eliminare i dati dal dispositivo e renderlo da FAT32 a NTFS.

Per prima cosa collega la chiavetta USB o l’hard disk che intendi trasformare in NTFS al computer. Quindi clicca su Esplora file nel menu Start, successivamente clicca su Computer o Questo PC e clicca con il tasto destro del mouse sull’icona del dispositivo.

A questo punto ti si aprirà un menu a tendina e dovrai cliccare su formatta: si aprirà una finestra dove potrai impostare NTFS come file system e potrai scegliere il nome da dare a quel dispositivo.

Per iniziare l’eliminazione clicca su avvia. Se vuoi che oltre all’eliminazione dei dati, Windows controlli anche l’integrità del dispositivo, devi deselezionare la spunta “formattazione veloce”.

Se hai la necessità della formattazione ntfs e di trasformare un dispositivo da FAT32 a NTFS senza perdere i dati, Windows ti permette di farlo. Però attenzione poiché una volta completato questo procedimento potrai convertire il dispositivo a FAT32 solamente eliminando tutti i dati. Per fare questa operazione, premi contemporaneamente il tasto Windows e “R”.

In questo modo si aprirà il pannello “Esegui…”. Digita “cmd” per avviare il Prompt dei comandi. A questo punto devi scrivere questa stringa “convert X: /fs:ntfs” dove X deve essere sostituito con la lettera del disco che vuoi convertire. La lettera in questione la trovi guardando l’icona nelle Risorse del computer.

Per eliminare solo una partizione del dispositivo, apri il menu Start e cerca il termine “partizione”. Quindi fra i risultati troverai “Crea e formatta le partizioni del disco rigido”, clicca e si aprirà una finestra. In questa finestra devi fare click con il tasto destro del mouse sulla partizione che vuoi eliminare.

Nel caso in cui possiedi un Mac, non potrai effettuare queste operazioni facilmente poiché i dispositivi Apple riescono solo a leggere le chiavette o gli hard disk NTFS ma non ne consentono le modifiche.