Linux i comandi base

Ecco una lista di comandi utili per riuscire a muoversi nel mondo linux senza bisogno di essere dei programmatori esperti.

0
56

Chi opera in ambiente linux, sia in ambito desktop che server, non può fare a meno di alcuni comandi essenziali, che possono essere utilizzati per facilitare una gran varietà di operazioni, anche se si utilizza una distribuzione linux particolarmente user-friendly.
A tal proposito, di seguito potete trovare una rassegna dei comandi più rilevanti:

linux comandi essenziali– Selezionare una cartella e visualizzarne il contenuto: da terminale, è necessario inserire la stringa “~$ ls” seguita dal nome della cartella per visualizzarne il contenuto, mentre la stringa “~$ cd ~” serve per ritornare alla cartella home.

– Ridirezionare l’output con i comandi pipe |, redirect > e append >>: prima di utilizzare questi comandi, ricordatevi di utilizzare ” \ ” per scrivere i comandi su più righe:

ls | more  Visualizzare il contenuto di una directory pagina per pagina;
ls | sort | tee stdout.txt  I tre comandi servono rispettivamente a visualizzare la cartella corrente, ordinarla e salvarna nel file di testo indicato;
ls -la > stdout.txt  # Direziona l’output su un file selezionato;
df -a >> stdout.txt  # Inserisce l’output del comando ad un file già presente;
df -a | tee srdout  Visualizza a video l’output del comando.

– Trovare i comandi nella shell:
Una delle funzioni più utili in linux, in particolare quando si oprera da terminale, è quella che permette di ricercare i comandi eseguiti in precedenza. Per farlo basta utilizzare la seguente stinga:
history
history | grep mount

– Visualizzare la versione del kernel: per visualizzare la versione del kernel in uso è necessario utilizzare la stringa uname -a , che fornisce inoltre altre informazioni sul sistema operativo.

– Visualizzare i parametri di sistema: per visualizzare un resoconto delle risorse utilizzate dal sistema, come la quantità di memoria o l’utilizzo della CPU , basta utilizzare la seguente stringa:
nmon
top ;

– Verificare i processi in esecuzione:
ps -ef” mostra i processi attivi

ps fax mostra i processi attivi tramite una struttura ad albero
ps ax | grep ‘[r]desktop’  serve per trovare uno specifico processo

– Terminare un processo in esecuzione: per terminare un processo tra quelli visualizzati nella lista precedente è necessario utilizzare il comando “kill” seguito dall’identificativo del processo.

– Visualizzare la lista di tutti i file: basta utilizzare la stringa  ls -ltra  per elencare tutti i file (inclusi quelli nascosti) con relativa data di creazione e altre informazioni.