Come disinstallare Ubuntu dopo averlo utilizzato in dual-boot

Spiegazione di una procedura per disinstallare Ubuntu dal computer con partenza in dual boot e fare in modo di avere ancora Windows come sistema principale.

0
22

Se hai cambiato il tuo precedente sistema operativo da qualche settimana ma ti sei già stancato e vuoi disinstallare Ubuntu dopo averlo utilizzato in dual-boot con Windows il primo passo che dovrai compiere sarà accedere a Windows e aprire la schermata relativa alla Gestione del disco tramite l’apposito software del sistema operativo.

Arrivato fino a qui cosa ti rimane da fare per trovare la soluzione su come rimuovere Ubuntu dal tuo dispositivo?

Semplice: premi il pulsante Start, cerca la parola “partizioni” e, una volta visualizzati i risultati della ricerca, seleziona l’icona “Crea e formatta le partizioni del disco rigido”.

Una volta aperta la relativa finestra dovrai semplicemente cliccare sulla partizione del disco in cui è installato il sistema operativo Ubuntu, cliccare con il destro su di essa ed infine selezionare la voce “Elimina volume” dal menù a tendina che si è aperto.

Per confermare l’operazione di cancellazione dovrai semplicemente cliccare sul pulsante “Sì”, dopodiché inizierà la vera e propria cancellazione dell’intera partizione con inclusi tutti i file contenuti in essa.

A tal proposito prima di iniziare la cancellazione assicurati di aver spostato i file importanti che potevi aver avuto all’interno di Ubuntu, relativi a immagini e documenti che rischierebbero di sparire nel nulla.

Dopo avere eliminato la partizione con all’interno Ubuntu non ti rimarrà che cliccare sulla partizione da estendere fino a coprire la parte di quella eliminata, cliccando con il tasto destro su essa e selezionando poi la voce “Estendi volume” dal menù che comparirà successivamente.

Vedrai che si aprirà una nuova finestra, in cui dovrai cliccare su Avanti per due volte di seguito per poi selezionare il tasto “Fine”.

Se vorrai poi ripristinare l’avvio originario del computer ti basterà utilizzare EasyBCD, una comoda e gratuita applicazione in grado di riportare il boot di Windows al suo formato originale.

Scaricare EasyBCD è semplicissimo: basta entrare nel sito web di EasyBCD e digitare la tua e-mail ed il tuo nome premendo poi sul tasto Download. Una volta scaricato il file .exe dovrai semplicemente avviarlo e poi procedere con il ripristino boot.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here