Ubuntu killare un programma: come eseguire i comandi

E' possibile terminare un processo Ubuntu bloccato sia da interfaccia grafica che da riga di comando. I 2 metodi sono ugualmente validi.

0
40

Come terminare un processo Ubuntu bloccato? Il problema, diciamolo, non è frequente, l’ottimo Ubuntu è un SO robusto ed efficiente, con un’ampia comunità di sviluppatori che ne cura l’aggiornamento, ma se viene caricato un programma problematico può succedere.

In tal caso, niente paura: è possibile terminare un processo Ubuntu bloccato sia da interfaccia grafica che da riga di comando. I 2 metodi sono ugualmente validi, scegli quello con il quale ti trovi meglio.

Se sei abituato a usare le finestre in stile Windows, ti troverai comodo a killare un processo Ubuntu bloccato tramite GUI.
Per farlo, devi avvalerti del Monitor di sistema, presente di default negli strumenti di Ubuntu.
Apri il programma (lo trovi nella Dash) e portati nella tab Processi, dove puoi individuare il nome di quello che sta creando problemi.
Ora devi soltanto selezionarlo e poi cliccare su Termina processo (l’opzione ti appare nel lato inferiore della finestra, sulla destra).

E se la procedura non va a buon fine? L’evento è poco frequente, ma se quella rara volta capita proprio a te, fai così: seleziona di nuovo il processo nel Monitor di sistema, e dal menù contestuale, che ti appare cliccando con il tasto destro, scegli l’opzione Uccidi processo.
A questo punto si aprirà una finestra di richiesta conferma, nella quale non devi fare altro che cliccare di nuovo sulla stessa identica voce, ed ecco fatto, il processo è kaputt.

Oppure preferisci scoprire come terminare un processo Ubuntu bloccato da riga di comando?
Anche in questo caso la metodica è molto semplice.
Dal Terminale del sistema operativo lancia il comando xkill e dai l’invio.
Vedrai apparire un avviso che ti dice di cliccare con il mouse sulla finestra dell’applicazione diventata ingestibile. In contemporanea puoi notare che il cursore del mouse si è mutato in una crocetta bianca: portala all’interno della finestra, clicca e tutto risolto.

Altra alternativa da terminale, il comando killall seguito dal nome del processo (esempio killall safari), che chiude all’istante tutte le istanze aperte del medesimo.