Scaricare Windows 10 su usb

Se desideri scaricare Windows 10 sul tuo computer sarà necessario collegarsi al sito ufficiale e cliccare nell'apposita area scarica ora lo strumento.

0
29

Una volta che proverete l’esperienza di Windows 10 non sentirete più alcun tipo di nostalgia nei confronti di Windows 8 e né tanto meno di Windows 7.Sono sicuramente tantissimi coloro i quali hanno deciso di scaricare Windows 10, ovvero la versione nuova ed innovativa dello storico sistema operativo.

Il motivo di tale scelta è legato non solo al tipo di nuove funzionalità che viene garantito, ma anche in base a delle caratteristiche che saranno alla portata di qualsiasi tipo di utente.

Ha fatto sicuramente discutere negli ultimi anni lo Start Screen di Windows 8 che a molti non è piaciuto e che altrettanti trovavano del tutto poco funzionale.

Con Windows 10 si passa ad un nuovo sistema e ad una grafica che sembra aver soddisfatto anche gli utenti più esperti. Infatti si dispone di un nuovo menu ibrido che riesce ad integrare alla perfezione la comodità dell’utilizzo del vecchio Start, senza mai perdere di vista anche la flessibilità e l’innovazione garantita dai live tiles in Windows 8.

Con Windows 10 viene garantito un sistema di navigazione all’avanguardia e che soddisfa del tutto le esigenze di qualsiasi tipo di utente. A dimostrazione di ciò, c’è una netta e radicale rottura con il passato grazie all’introduzione di un nuovo browser internet, ovvero Edge che prende il posto di Internet Explorer.

Si tratta di un browser capace di garantire una serie di funzionalità aggiuntive estremamente convenienti: inoltre permette una navigazione sempre precisa e rapida, essendo Edge molto leggero, flessibile ed attento agli standard Web.

Ma uno dei problemi principali riscontrati nelle precedenti versioni di Windows è sicuramente quello legato all’assistenza, spesso incompleta o inefficiente per determinati problemi. Con Windows 10 il tutto sembra essere completamente superato grazie all’integrazione nel sistema operativo di Cortana.

E cos’è Cortana?

Si tratta di una soluzione a qualsiasi tipo di necessità o problema cui non si riesce a trovare una precisa risposta. Infatti non è altro che un assistente virtuale di casa Microsoft con cui si può cercare ogni tipo di informazione direttamente online.

Un’esigenza che accomuna molti utenti e che finalmente ha trovato una risposta concreta da parte del colosso dell’informatica che permette di trovare sempre la giusta soluzione.

Anche dal punto di vista del gaming, Windows 10 si candida ad essere un sistema del tutto innovativo e di rottura con il passato per alcune, convenienti, caratteristiche.

Si fanno apprezzare nel nuovo sistema operativo, una serie di qualità caratteristiche dell’universo Xbox, garantendo sempre la massima soddisfazione durante i diversi tipi di esperienze di gioco. Sarà possibile, in pochissime e semplici mosse, condividere esperienze di gioco direttamente online con altri utenti o anche direttamente con la propria console per non perdersi davvero nulla.

Ora però è il caso di lasciar perdere alcuni preamboli, pur necessari, e scoprire attentamente, come poter ottenere e sfruttare le funzionalità di Windows 10 sul proprio pc.

Chiaramente, prima di procedere con l’installazione di Windows 10 sul proprio pc, è necessario tener conto di alcuni requisiti fondamentali per poterlo fare nel miglior modo possibile. Per poterlo fare è necessario disporre di un pc con 2 GB di RAM.

Basterà anche un solo giga nel caso in cui si ha intenzione di usare la versione del sistema operativo a 32 bit. Ma non finisce qui: infatti, oltre allo spazio necessario sulla RAM, sarà fondamentale avere almeno 20 GB di spazio libero sul disco, con processore di 1 GHZ oltre a supporto PAE, NX e SSE2. Sarà inoltre necessario avere una scheda grafica con un opportuno supporto a Microsoft DirectX.

Questi requisiti sono gli stessi minimi che sono necessari per poter disporre di Windows 7 e Windows 8 sul proprio computer.

Dunque, per chi già è in possesso di un pc con questi due sistemi operativi, pur più obsoleti di Windows 10, non sarà necessario avere un pc a prestazioni più elevate. Per verificare in maniera effettiva se il vostro pc ha i requisiti minimi richiesti per l’installazione di Windows 10, si può effettuare il tentativo di scaricare l’Assistente gratuito di Microsoft, un sistema dedicato, nello specifico, alla versione di Windows 8.1, ma che avendo requisiti comuni può essere facilmente adattata.

Per aggiornare a Windows 10 mantenendo gli stessi dati e le stesse impostazioni è necessario avere una copia genuina di Windows 7 SP1 o Windows 8.1. Non sono supportati la versione di Windows 7 né Windows 8, così come sarà impossibile poter installare Windows 10 sul proprio pc, partendo da XP o anche da Vista.

Se desideri sapere come scaricare Windows 10 sul tuo computer

basterà seguire alcune semplici istruzioni. Innanzitutto, sarà necessario collegarsi al sito web di Microsoft e successivamente cliccare nell’apposita area scarica ora lo strumento (versione a 32 bit) oppure il pulsante Scarica ora lo strumento (versione a 64 bit), sempre a seconda di quale versione del sistema operativo sarà necessario scaricare sul proprio computer.

Effettuando questa serie di operazioni, si ottiene Media Creation Tool, un piccolo software prodotto direttamente dalla Microsoft che ti permetterà di scaricare ogni tipo di sistema operativo della casa madre direttamente sul pc.

Dopo aver installato la versione del sistema operativo desiderata, sarà necessario installarla sul tuo pc per poi copiarla su una chiavetta USB o anche salvarla in formato ISO che potrà, in un secondo momento, essere masterizzata sul DVD. Sembrano operazioni complicate, ma potrai svolgerle in maniera semplicissima seguendo le semplici istruzioni.

Dopo aver effettuato il download, andrà aperto Media Creation Tool (MediaCreationToolx64.exe) e potrai scegliere se aggiornare il pc ora oppure creare un supporto di installazione per un altro pc. In ogni caso, è previsto un massiccio download, con ben 4GB di dati, motivo per cui sarà necessario disporre di una rete ADSL o in fibra ottica alquanto efficiente, così da non danneggiare i file da scaricare.

Se si sceglie di aggiornare a Windows 10, non bisogna far altro che andare su Avanti ed attendere che il pc acquisisca i file necessari per l’installazione del sistema operativo. Troverai una semplice procedura guidata che ti accompagnerà facilmente al download completo.

Dovrai poi scegliere se scaricare gli ultimi aggiornamenti, prima poi di accettare le condizioni di uso cliccando su Accetta. Successivamente bisognerà scegliere se installare il sistema operativo scelto mantenendo file personali, app e impostazioni di Windows oppure mantenendo solo i file personali.

Se, invece, hai deciso di scegliere di creare un supporto di installazione di Windows 10, basterà andare su Avanti e successivamente scegliere se scaricare Windows 10 Home o Windows 10 Pro. Dopo aver effettuato la scelta, andare su Avanti e poi mettere il segno di spunta accanto all’apposita area dove creare un’unità Flash USB.

Come scaricare windows 10

Una volta terminato di scaricare Windows 10 sul proprio computer , puoi procedere senza problemi all’installazione, effettando il Boot direttamente dalla chiavetta o dal DVD. Dopo aver scelto la lingua, andrà selezionato Installa per far partire la procedura di acquisizione dei file.

Dopo aver immesso la Product Key, che può anche essere saltato qualora si clicca su Ignora, vanno accettate le condizioni e successivamente scegliere se installare l’aggiornamento o effettuare un’installazione personalizzata.

Si può così procedere con Usa impostazioni rapide dopo che c’è stata la prima fase di installazione ed il setup, così da non intaccare eventuali impostazioni base.