L’incompatibilità di formati tra diverse piattaforme e dispositivi è sempre stata un problema per molti utenti amanti della produzione e visione di video di alta qualità. Ad esempio, i video MOV non possono essere riprodotti su dispositivi Android a meno che non sia possibile scaricare applicazioni dedicate proprio a questo tipo di file.Per risolvere questo problema, è possibile convertire i file MOV in MP4, un formato molto più popolare e compatibile quasi su tutte le piattaforme e da tutti i tipi di dispositivi.Ma il problema ancora più grande è come convertire questi file su Apple Mac. In questa breve guida scopriremo come usare un convertitore MP4 da un file mov.

Cosa sono i file Mov

I file MOV sono una sorta di contenitori di video MPEG-4 e sono dei formati multimediali comuni che utilizzano un algoritmo di compressione, proprietario, sviluppato da Apple Computer.

È utilizzato principalmente in QuickTime di Apple per il salvataggio di filmati e altri tipi di file video compatibili sia con piattaforme Macintosh che Windows. Questi file però spesso possono causare problemi di compatibilità soprattutto con i dispositivi Android.

Ecco perché oggi scopriremo come convertire MOV con il convertitore MP4. Per chi non sapesse quali sono i vantaggi e gli svantaggi dell’utilizzo di questo tipo di file vi elencherò tutte le sue caratteristiche e specifiche. Il formato di questo file è un contenitore multimediale che contiene uno o più informazioni, ognuna delle quali memorizza un particolare tipo di dati (audio, video, effetti, o di testo ad esempio i sottotitoli).

Ogni traccia contiene sia un flusso multimediale codificato digitalmente (utilizzando un formato specifico) che un riferimento di dati per un flusso multimediale presente in un altro file. In sostanza è come se fosse una mappa con all’interno una serie di “indirizzi”.

Dal momento che sia i file MOV che MP4 sono dei contenitori possono utilizzare gli stessi formati MPEG-4; in ambiente QuickTime sono per lo più intercambiabili. In realtà il formato MP4, essendo uno standard internazionale è più funzionale; questo è vero soprattutto sui dispositivi hardware come la Sony PSP e vari lettori DVD.

Per quanto riguarda la compatibilità con il software, la maggior parte dei software per Windows contengono codec per file Mp4 ma non sempre sono utili per aprire al meglio i file MOV. Il MOV quindi, è un formato di file multimediale che funziona con QuickTime Player di Apple Inc.

Un tempo era l’unico formato per tutti i tipi di file audio-visivi, ma vista la spietata concorrenza di altri formati, come ad esempio AVI, AMV, FLV, il nostro file MOV offre vantaggi rispetto a file simili perché risulta particolarmente semplice nel montaggio, gode di enorme popolarità e si integra bene in altri programmi. Ecco perché ci interessa capire come convertire MOV in MP4.

I file MOV hanno fatto la loro prima apparizione nei primi anni ’90 quando Apple ha iniziato ad usare il suo player QuickTime. Il software si è evoluto nel tempo tanto da diventare sempre più complesso e funzionale, ma il suo modello di file è rimasto semplice.

La semplicità del formato MOV risulta essere il suo più grande vantaggio rispetto ad altri formati multimediali. Un file formato MOV è composto da diverse tracce che contengono una serie di informazioni.

Proprio come con i nastri di registrazione audio professionali, file MOV possono essere sezionati e modificati senza dover riscrivere il codice, come sarebbe necessario con alcuni dei suoi più spietati concorrenti.

In sintesi esso risulta essere come una sorta di file aperto che non necessità di essere ricostruito da capo se, ad esempio, avete scordato di inserire la musica in una parte del vostro video. I componenti audio e video di ogni file sono memorizzati su porzioni separate e possono essere modificati nel loro contenuto.

Gli effetti sono presenti in tracce dedicate e permettono agli editor di aggiungere diverse transizioni e altri extra senza mai andare a toccare la traccia video. Allo stesso modo, questo tipo di file permette di inserire elementi come i sottotitoli o i titoli di coda senza modificare l’intero film.

Il formato MOV è stato utilizzato molto più a lungo rispetto ad altri tipi di file impiegati per lo stesso scopo e di conseguenza ha goduto di una grande popolarità. In giro ci sono migliaia di file MOV che poi sarebbero tutti quei video contenenti o un’animazione o una combinazione di video ed animazioni.

Altro punto importante ma soprattutto componente a favore dei file MOV, come posizione dominante, è la sua capacità di essere compatibile in modo fluido e funzionale all’interno di altri programmi.

L’utilizzo di file MOV con PowerPoint è un ottimo esempio; i file MOV multimediali possono diventare parte delle nostre presentazioni PowerPoint in quanto in nostro file è perfettamente integrato nel programma; ciò consente al il video di essere sullo schermo insieme al testo delle slide.

I file MOV, inoltre, si trovano spesso sui siti web che riproducono automaticamente file video quando viene caricata la pagina. Questa funzionalità e la sua semplicità consente ai costruttori di sito web alle prime armi di avere una presentazione multimediale più professionale.

Il formato MOV, come detto, è stato utilizzato per molti anni, e questa longevità ha dato molti vantaggi rispetto alla concorrenza. Si distingue per il suo design semplice, la facilità nel montaggio, la sua popolarità e la sua capacità di essere utilizzabile con altri prodotti multimediali.

Per queste ragioni, il formato MOV è utilizzato da molti amanti della produzione multimediale e continua ad essere ampiamente utilizzato da molti utenti. Ma ora scopriamo come convertire MOV icon il convertitore MP4.

Come convertire MOV in MP4

La Conversione di file MOV in un formato più universale come MP4, M4V o MKV può essere molto utile soprattutto perché il formato MOV è il formato di default per la maggior parte dei prodotti Apple come l’iPad, iPhone e naturalmente le macchine fotografiche di Canon.

Oggi vi mostrerò come convertire facilmente MOV in MP4 utilizzando uno strumento gratuito chiamato HandBrake.

Per iniziare, scaricate il software HandBrake  ed installatelo utilizzando le impostazioni predefinite.

Dopo l’installazione, lanciare e impostare il percorso di uscita preferito. Assicuratevi di scegliere una cartella o un’unità con abbondanza di spazio.

Ora è il momento di selezionare il file MOV che si desidera convertire. Fare clic su source e poi selezionare il file video. Cercate il file video che vi interessa e poi fare clic sul pulsante apri. Il software HandBrake ha diversi formati di output; quindi è possibile selezionare il file più adatto a seconda del dispositivo su cui si desidera guardare i vostri video.

Selezionare il nome del file e verificare la posizione del video e se tutto è corretto fare click su start per avviare il processo di conversione. Il tempo di attesa, ovviamente, dipende dalla grandezza del file che si sta andando a convertire.

Quando il software avrà finito l’operazione di conversione e di salvataggio, ti avviserà con la scritta “Finished” in basso a sinistra. Ora aprire la cartella scelta in precedenza e verificare l’esistenza del file. Se tutto è andato come dovrebbe il vostro video è già pronto e disponibile per la visione

. Provate a fare una verifica con Vlc o con qualsiasi altro software di riproduzione. Ora avete capito come convertire MOV in MP4. Buona visione!

Come convertire i file MOV su Mac

Abbiamo visto come risolvere il problema della conversione su pc Windows. Ma come fare a convertire questi file direttamente su Apple Mac?

Per la conversione tra MOV e MP4 in modo che il nostro file preferito possa essere utilizzato su ogni piattaforma, in questo caso useremo un programma chiamato Video Converter per Mac (per scaricarlo cercate il file su Google semplicemente scrivendo il nome), un’applicazione molto flessibile specializza proprio in quel compito; basta scegliere il file di origine, formato di output e procedere.

Converte tutti i tipi di formati video fornendo tantissime opzioni come ritagliare la cornice del file video ecc. Se volete usare il video esportato su un dispositivo portatile, è anche possibile utilizzare i profili predefiniti di alcuni dispositivi che sono già incorporati all’interno del software.

Per procedere fare clic sul pulsante “Aggiungi file” per selezionare i file MOV originali che si desidera convertire. È anche possibile trascinare e rilasciare i file sull’area del progetto. Quando si seleziona la sorgente video, è possibile vedere tutte le informazioni del file multimediale di origine come il formato originale, il nome del file, la risoluzione, la lunghezza ecc. Fare clic su “Profilo” e quindi selezionare MP4 come tipo di file di output.

Se volete personalizzare i profili, è possibile regolare manualmente la qualità e le opzioni di compressione con il pulsante “Impostazioni”. Per i meno esperti è possibile ignorare questi elementi dal momento che le impostazioni di default funzionano già alla grande.

Qui potrete vedere un’ampia lista di dispositivi già perfettamente configurati; quindi nel caso sappiate già di utilizzarlo su Xbox, ad esempio, selezionare il nome dalla lista. Dopo aver selezionato il formato di uscita basta soltanto premere sul pulsante “Convert” per avviare il processo di conversione. Il tempo, anche in questo caso, varia a seconda della grandezza del file.

Una volta terminato il tutto verificare che il video sia visibile con qualsiasi altro player. Buona visione!