I vantaggi della digitalizzazione aziendale

La digitalizzazione è un processo che riguarda un numero sempre più alto di aziende. I motivi della scelta, da parte dei direttori aziendali, di investire in questa direzione stanno soprattutto nei tanti vantaggi dimostrati dai numerosi studi in materia.

Si potrebbe citare, ad esempio, quello condotto dalla società internazionale McKinsey che ha dimostrato come le aziende digitali siano almeno cinque volte più efficienti di quelle tradizionali.

La corsa alla digitalizzazione è diventata quindi, per molte aziende, una vera e propria questione di sopravvivenza.

I vantaggi di adottare sistemi produttivi digitali, infatti, sono davvero numerosi tanto che, secondo gli esperti di Gartner, la percentuale delle aziende che hanno intrapreso questa strada è ormai del 76%.

Ma quali sono i benefici per le aziende che decidono di digitalizzare i propri processi produttivi?

Vediamoli assieme.

Maggiore produttività grazie alla digitalizzazione industriale

Cresce il numero di aziende che si affidano alla consulenza di agenzie, come MDM TecnoDocs, per avviare i processi di digitalizzazioni utili a migliorare la produttività.

Le nuove tecnologie permettono, infatti, di accelerare i processi che riguardano l’acquisizione, la scansione e l’inserimento dei dati.

Attività che molto spesso sono ancora svolte manualmente dai dipendenti e che, se digitalizzate, costituiscono un notevole risparmio di tempo e manodopera.

Uno degli strumenti più utilizzati è il ricorso a piattaforme basate sul Cloud.

In questo modo, tutte le figure professionali coinvolte in un determinato processo possono comunicare velocemente e in tempo reale.

Riduzione dei costi

La riduzione dei costi è una delle motivazioni maggiori che sta spingendo le aziende a utilizzare le nuove tecnologie.

Lavorare con un sistema di Cloud Computing, ad esempio, permette di tagliare le spese relative all’utilizzo di hardware spesso ingombranti e che richiedono spese di manutenzione ordinaria e straordinaria.

Stando agli studi dell’agenzia McKinsey, le aziende che adottano gli strumenti digitali possono ridurre i costi operativi fino al 90%, specialmente quando si tratta di aziende che hanno a che fare con un grande numero di informazioni.

Innovazione e sviluppo di nuove competenze

Un’azienda che investe seriamente nelle nuove tecnologie, favorisce allo stesso tempo anche la crescita e lo sviluppo del proprio team di lavoro.

I dipendenti, oltre a operare in un ambiente di lavoro più moderno e funzionale, hanno la possibilità di poter sviluppare le competenze necessarie per interagire con alcuni strumenti come Intelligenza Artificiale e Realtà Aumentata.

Il lavoro stesso, inoltre, diventa meno faticoso e più interessante visto che in queste aziende c’è la possibilità di crescere professionalmente, attraverso corsi di formazione specifici.

Sempre per quanto riguarda il mondo del lavoro e occupazionale, si stima che le nuove tecnologie abbiano portato nel 2022 alla creazione di circa 133 milioni di nuovi posti di lavoro.

Maggiore comunicazione

Uno dei punti di forza della digitalizzazione è la trasformazione del modo di comunicare all’interno dell’azienda.

Grazie ai sistemi di comunicazione digitale, infatti, lo scambio di informazioni avviene in maniera più chiara, rapida e funzionale.

Le nuove tecnologie hanno reso addirittura obsoleto un sistema come quello dell’e-mail, puntando invece sull’utilizzo di piattaforme in grado di integrare tra loro servizi di telefonia e di messaggistica immediata.

Tutto ciò facilità il trasferimento tra i colleghi di documenti di lavoro e di poter lavorare sia in presenza che in remoto.