Al giorno d’oggi non è possibile non avere una connessione internet nella propria casa, di conseguenza è indispensabile acquistare ed installare un modem o un router. Per eseguire quest’operazione non c’è assolutamente bisogno di un tecnico, basta solo sapere alcune nozioni base e sarà semplicissimo capire come configurare router TP Link, inoltre ti sarà d’aiuto il manuale delle informazioni contenuto nella scatola del prodotto. Per prima cosa dovrai collegare il router, dopodiché si avvierà la procedura di configurazione.

Come configurare router TP Link: procedura

Innanzitutto assicurati di aver collegato correttamente il tuo router alla linea internet, quindi accendilo e collegalo al computer tramite il cavo Ethernet. Fatto ciò, prendi il tuo computer e apri un browser qualsiasi e scrivi 192.168.1.1 oppure 192.168.0.1 nella barra degli indirizzi, quindi premi Invio. Tramite questa pagina sarai in grado di configurare router TP Link, dopo aver inserito lo username e la password che sono entrambe “admin” o, in alternativa, “admin” e “password”.

A questo punto dovrebbe partire in automatico la configurazione, ma se così non fosse fai click su “Quick start” e poi “Run wizard”. Fai click su “next”, dovrai impostare il fuso orario del tuo Paese, ovvero “Time zone”; una volta fatto clicca nuovamente “next”. In teoria dotrebbe partire automaticamente il rilevamento della connessione ma puoi tranquillamente configurarla manualmente scegliendo “No. I want to configure the Internet connection myself”.

In questo secondo caso entriamo in una parte fondamentale per la configurazione del router TP-Link perché dovrai inserire una serie di dati fondamentali per la connessione e tali parametri devono essere corretti, altrimenti non la configurazione non andrà a buon fine. Procedi quindi andando a scegliere il tipo di connessione del tuo ISP e, se necessario, indica il nome del tuo provider Internet come “Telecom”, “Vodafone” eccetera, quindi premi “next”.

Ora inserisci tutti i parametri richiesti: username, password, VPI, VCI e tipo di connessione. Username e password dovrebbero essere forniti dall’IPS. I parametri VPI e VCI corretti dovrebbero essere 8 e 35, ma verranno cambiati automaticamente in base all’IPS selezionato. Per quanto riguarda il tipo di connessione (o “Connection Type”) dovrai selezionare PPPoA o PPoE, ma cambia in base al tuo provider Internet. Puoi effettuare una veloce ricerca su Internet o contattare il servizio clienti del tuo provider Internet per sapere quali parametri vengono utilizzati.

Premi nuovamente “next” e, se presente, dovrai procedere configurando il wireless. Assicurati che l’Access Point sia “Activated”, ovvero attivato; inserisci su SSID il nome della tua rete wireless. Le informazioni seguenti riguardano la sicurezza, quindi la password che proteggerà la tua rete, quindi scegli la tipologia che preferisci e poi inserisci una chiave efficace. Per avere una chiave piuttosto sicura ti consiglio di utilizzare quella di tipo “WPA/WPA2-Personal” perché è lunga almeno 12 caratteri e contiene lettere maiuscole, lettere minuscole e numeri.

Premi nuovamente “next” dopodiché “close” e la configurazione è terminata. Fatto ciò sei riuscito a configurare router TP-Link quindi dovrebbe riavviarsi e sarai in grado di navigare in Internet.
Nel caso in cui volessi, un giorno, cambiare le impostazioni e riconfigurare il tuo router, non devi far altro che cliccare su “Quick setup” sulla barra laterale, poi “Network” e “WAN Settings”, quindi fare click su “Edit”.

Leggi anche:

Wifi portatile in luoghi o stanze molto lontane da router

Router WiFi

Quale modem router comprare: consigli per l’acquisto