Stavi navigando su internet tranquillamente quando Google Chrome si è inaspettatamente chiuso ed ha smesso di funzionare? Al riavvio del programma ti è apparsa una nuova pagina iniziale, diversa da quella che avevi scelto, e tutte le impostazioni salvate sono andate perse?Se si è verificata una di queste situazioni e adesso non riesci più a navigare come prima, anche a causa dei continui crash e riavvii del browser, probabilmente sei incappato in un malware e adesso non ti rimane altro che cercare una soluzione su come ripristinare impostazioni google chrome.

 

Benissimo, perchè ti comunico che sei entrato nel sito giusto…io ho la soluzione adatta a te ed oggi, se mi concedi qualche minuto, cercherò di illustrartela nel miglior modo possibile.

Non c’è bisogno di lasciarsi prendere dal panico e cominciare a tartassare di telefonate e messaggi il fratello o l’amico, nè tantomeno c’è bisogno di imprecare contro tutto e tutti e dover portare il tuo dispositivo (pc, tablet, laptop…) dal tecnico di fiducia o all’assistenza più vicina.

Fai un respiro profondo, mettiti comodo a sedere e investi pochi minuti del tuo prezioso tempo per leggere le mie parole.

Premessa doverosa per evitare il riproporsi di questo spiacevole inconveniente: stai sempre attento a tutto quello che scarichi e installi sul tuo dispositivo.

Spesso i programmi gratuiti e le estensioni “fighe” che decidi di installare, ti richiedono di aggiungere altri programmi e tu, inconsciamente, lo hai appena fatto, andando a compromettere la funzionalità del tuo programma. Come dici? Non hai installato nessuna estensione negli ultimi giorni?

Allora probabilmente il tuo computer potrebbe essere stato vittima di un attacco dai cosiddetti “browser hijacker”, piccoli malware che vanno per l’appunto a modificare le impostazioni dei browser degli sfortunati e ignari malcapitati per dirottarli in maniera del tutto inconsapevole (per gli utenti ovviamente) verso siti completamente pieni di pubblicità.

In ogni caso, adesso sei senza possibilità di navigare tranquillamente come facevi prima e devi trovare il modo di ripristinare impostazioni google Chrome alle impostazioni iniziali nel più breve tempo possibile.

Per questo vedremo per prima cosa come intervenire in maniera “soft”, cercando di preservare tutte le impostazioni salvate e, se non tutti, il maggior numero possibile di file.

Qualora questa soluzione non funzionasse o avessi già provato ad applicarla, ti consiglio di saltare la prima parte di questa guida e passare oltre, verso la fine, dove cercherò di spiegarti come intervenire in maniera molto pesante, in modo da fare un reset completo di impostazioni google Chrome.

Tutte le indicazioni che seguiranno possono essere applicate indistintamente sia che tu abbia un sistema operativo Windows, sia che tu utilizzi un Mac Os X. Buona lettura!

Come Ripristinare impostazioni google Chrome

La prima strada da percorrere, quella più breve e facile è ripristinare tutte le impostazioni predefinite di Chrome: la procedura prevede il reset della pagina inziale, del motore di ricerca, di tutti gli add-ons e le estensioni installate, il tema impostato, la pagina di apertura delle nuove schede e ovviamente tutti i dati dei siti web visitati. Ti chiederai a questo punto: “ma non era la soluzione soft? e quindi se perdo tutti questi dati, cosa mi rimane? Non è meglio applicare l’altra soluzione?”.

La mia risposta è no, aspetta un attimo e vedrai che salveremo preferiti e password.

Primo step: avvia il browser. Fatto? Ancora aperto senza crash? Perfetto, allora inizia a muovere il mouse in alto a destra, sotto la X per chiudere Chrome. Qui troverai tre sottili linee orizzontali, cliccaci sopra e si aprirà un piccolo menu, all’interno del quale dovrai scorrere fino alla voce “Impostazioni”.

Seleziona Impostazioni facendoci un clic con il mouse e si dovrebbe aprire in una nuova scheda la pagina chrome://settings/. Scorri fino alla fine della pagina di impostazioni che ti si è appena aperta e fai clic su “Mostra impostazioni avanzate”, in modo da far estendere ulteriormente il contenuto visibile.

Scorri di nuovo verso il fondo e clicca sul pulsante “Ripristino delle impostazioni”: nel popup che ti si apre, ti verrà nuovamente chiesta conferma di avviare la procedura di ripristino, spiegandoti cosa comporta (cancellazione cache, cookie, dati dei siti…) e fornendoti link per ulteriori informazioni, che rimanda alla guida ufficiale di Google.

Clicca il pulsante Ripristina per proseguire et voilà, in meno di un minuto, dovresti esser riuscito ad eliminare il tuo problema!

Nota bene: qualora tu avessi configurato Google Chrome per utilizzare più di un profilo utente, sarà necessario prima di avviare il ripristino alle impostazioni base, specificare a quale profilo intendi applicare la modifica, cliccando sul nome utente (o sul simbolo del profilo che vedi) presente in alto a destra e selezionando il nuovo utente dal menu “Cambia Persona”.

Per eliminare in maniera definitiva un profilo utente, con tutte le preferenze ed i dati associati ti basterà invece posizionare il mouse sopra il nome dell’utente da rimuovere e cliccare sulla “x” posta sulla destra, confermando l’operazione tramite il pulsante “Rimuovi”.

Fare il Reset completo di impostazioni google Chrome

Il problema è molto più grave di quanto pensavi e la soluzione soft non ha risolto niente?

Non rimane altra strada se non quella di resettare completamente impostazioni google Chrome e riparare il browser, riportando il tutto al cosiddetto “stato di fabbrica”: l’operazione comporta come puoi ben intuire la cancellazione totale di tutti i dati salvati; in pratica una volta conclusa non resterà alcuna traccia dei profili che avevi impostato nel browser e andrai a perdere anche segnalibri e password che avevi salvato.

Per questo motivo ti consiglio due azioni preliminari prima di procedere all’azione: la prima è munirsi di un programma stile Dashlane che ti consente il salvataggio delle password; la seconda, invece, è accedere alle impostazioni di Chrome ed assicurarti di avere il browser collegato al tuo account Google.

Questo ti consentirà, in un secondo momento, di ripristinare a seguito della reinstallazione del browser i segnalibri, le password, le estensioni e qualsiasi altra cosa salvata fino ad oggi.

Per resettare Google Chrome occorre mettere in pratica una strategia basata su tre step:
1) Cancellare la cartella dove sono presenti i file di Chrome
2) Disinstallare Chrome da pc
3) Installare nuovamente Chrome

Primo Step: Cancellare la cartella di Google Chrome

Per poter completare questo step occorre seguire le istruzioni che trovi di seguito. Dal momento che la procedura si diversifica da Windows a Mac, cercherò di fornirti entrambe le spiegazioni.

Se sei in possesso di un pc con sistema operativo Windows, sarà necessario attivare il pannello “Esegui“, richiamandolo attraverso la contemporanea pressione del tasto Win (quello che trovate su tastiera e che utilizzate per richiamare il menu di avvio) e della lettera R.

All’apertura del pannello “Esegui”, inizia a digitare il comando %LOCALAPPDATA%\Google\Chrome\ (mano a mano che inizierai a scrivere ti comparirà il suggerimento) e premi il pulsante OK (in alternativa basta fare un clic su Invio dalla tastiera del pc).

Se hai correttamente eseguito i comandi suggeriti ti si dovrebbe essere aperta una finestra con una cartella User Data: selezionala e cancellala dal pc.

Se invece non è successo niente, probabilmente è perchè hai un sistema di Windows molto più datato, come XP: in questo caso il percorso che dovrai aprire dal pannello esegui è il seguente %PROFILOUTENTE%\Impostazioni locali\Dati applicazioni\Google\Chrome\.

Se sei in possesso di un Mac invece devi seguire queste indicazioni per poter cancellare la cartella dei file e ripristinare Chrome.

Per prima cosa fai click con il destro sull’icona “Finder” che si trova all’interno della barra Dock: adesso seleziona la voce “Vai alla cartella…” e all’interno della finestra che ti si apre comincia a digitare il percorso ~/Library/Application Support/Google/, premendo poi il tasto Invio per poter eseguire il comando. Adesso cancella la cartella trovata, che dovrebbe avere come nome “Chrome”.

Questo primo step, almeno in linea teorica, dovrebbe consentirti di avviare senza problemi Chrome, lasciando il browser “lindo e immacolato” come appena uscito di fabbrica. Per un eccesso di zelo, ti consiglio tuttavia la disinstallazione completa del programma (step 2) e la reinstallazione dello stesso (step 3).

Nota bene! Qualora volessi cancellare soltanto la cartella relativa ad uno specifico profilo personale (ipotizziamo Default), anzichè cancellare totalmente la cartella Chrome, è sufficiente seguire i passi appena descritti, fare clic per entrare nella cartella trovata (in Windows era User App) e cancellare quella con il nome utente (Default): l’operazione consentirebbe in questo caso il reset del profilo utente, senza però disinstallare il browser.

Rimuovere Malware Browser Hijacker Chrome

Come accennato ad inizio guida, uno dei motivi per i quali hai deciso di cercare una soluzione su come ripristinare impostazioni google Chrome è la possibilità di esserti imbattuto in un malware.

Sempre più persone infatti vengono colpite da piccoli malware che vanno a modificare la pagina iniziale e/o ilk motore di ricerca del browser, facendo atterrare gli utenti su pagine ricche di pubblicità.

In questo caso per rimuovere il malware “browser hijacker” da Chrome è possibile usufruire di un tool gratuito rilasciato direttamente da Google , che consente di fare il reset di Chrome.

Il tool in questione si chiama “Chrome Software Cleaner” ed è disponibile solo per gli utenti Windows : una volta atterrato sulla pagina, clicca il pulsante “Scarica”, poi conferma cliccando su Accetta e Scarica.

Al termine del download, facendo doppio clic sul nome file “.exe” appena scaricato avvierai la scansione rapida di Chrome: clicca poi su “Continua e Ripristinare” per ripristinare Chrome alle impostazioni predefinite.

Qualora tu avessi creato un collegamento a Chrome sul desktop, un altro consiglio per rimuovere malware e fare il ripristino del browser è quello di verificare le impostazioni che sono associate al collegamento stesso. Come?

Dal desktop fai click con il tasto destro del mouse sull’icona di Chrome e selezionate “Proprietà” dal menu che ti compare. Dalla finestra che si apre, seleziona “Collegamento” e cancella eventuali riferimenti a siti “anormali e sconosciuti” che potrebbero essere presenti nel campo “Destinazione” o in quello “Da”. Ricordati di salvare le modifiche effettuate, cliccando su “Applica”.

Come cancellare i dati di navigazione di Chrome
Apro una piccola parentesi doverosa all’interno di questa guida. Probabilmente leggendo ti sarai accorto che i suggerimenti che ti sto fornendo nella giornata di oggi, sono da applicarsi nei casi più complicati e in presenza di particolari problemi riscontrati nell’utilizzo del browser.

Pertanto se ti accorgi che nel tuo caso non è necessario procedere con un reset di Chrome, probabilmente potrebbe esserti utile cancellare soltanto i dati di navigazione del browser, come cronologia, informazioni dei moduli e password.

In questo specifico caso è sufficiente entrare nel pannello delle impostazioni del browser (le tre linee orizzontali in alto a destra, ricordi?) e cliccare su “Mostra impostazioni avanzate”. Scorri fino alla voce “Privacy” e clicca sul pulsante “Cancella dati di navigazione”: dopo aver selezionato tutti i dati che vuoi eliminare, conferma la procedura cliccando nuovamente sul pulsante “Cancella dati di navigazione”.

Come ripristinare Chrome su smartphone e Tablet
Finora abbiamo ipotizzato che i problemi da te rilevati su Chrome fossero circoscritti al computer. Ma come agire per ripristinare Chrome nel caso di smartphonee tablet?
Anche in questo caso l’operazione è molto semplice e richiede veramente pochissimi minuti.

Ripristinare Chrome su Android
Se sei in possesso di un dispositivo con Android, è sufficiente andare nel menu “Impostazioni”, scegliere “App di Android” e selezionare l’icona di Chrome dal menu che si apre. Dopodichè clicca su “Cancella dati” per eliminare tutti i dati del browser. L’operazione necessita di reimpostare il tuo account Google nel browser.

Ripristinare Chrome su iOS Apple
Se hai undispositivo iOS, Apple iPhone o iPad che sia, l’unico modo di intervenire per resettare Chrome è quello di cancellare completamente l’app di Chrome e scaricarla di nuovo dall’App Store. Per disinstallare una App da iOS è necessario tenere il dito premuto sull’icona da cancellare (Chrome nel nostro caso) e cliccare sulla “x” che comparirà vicino alla App.

Spero di aver risposto a tutte le tue domande e che questa guida ti abbia consentito di ripristinare impostazioni google Chrome e risolvere il tuo problema. Adesso ti saluto e ti lascio navigare tranquillamente dal tuo dispositivo. Non esitare a tornare sul sito a trovarmi se hai bisogno di aiuto!