Spesso, se si lavora in degli uffici pubblici o si voglia semplicemente collegare diversi computer a un’unica stampante affinché tutti gli operatori possano usufruire di questa, sorge un problema. Ovvero: come collegare stampante in rete, domestica o pubblica?

Per ovviare a questo problema esistono 2 soluzioni principali. La prima è più semplice e consiste nel collegare la stampante direttamente a un computer e condividerla con i computer facenti parte della rete. La seconda è un pochino più complessa, e permette di collegare la stampante definendola come un dispositivo autonomo della rete internet.

Collegare stampante in rete: procedura

Entrambe le soluzioni richiedono gli stessi mezzi, e permettono di collegare diversi computer a un’unica stampante grazie a una connessione internet, a una stampante e a un router.

Prima però di passare all’installazione vera e propria, ricordatevi di leggere le istruzioni per l’installazione specifica della stampante, e non dimenticatevi di configurarla appositamente utilizzando le indicazioni presenti nella confezione acquistata.

 

Se non sapete come collegare stampante in rete, innanzitutto dovete seguire dei semplici passi. In primis installate la stampante, ma fintanto che ogni modello di stampanti ha una procedura d’installazione leggermente specifica, assicuratevi di consultare le istruzioni d’uso. Seguite dunque le istruzioni per configurare la stampante.

Quindi, per condividere la stampante dovrete collegarla a uno dei computer della rete (con il cavo o con altri metodi), per poi condividerla utilizzando il vostro Windows. I vantaggi di questo metodo sono molteplici, poiché permettono di utilizzare facilmente le stampanti USB, ma vi è anche un svantaggio: il computer sul quale la stampante è stata configurata, denominato “computer host”, dev’essere sempre acceso. Altrimenti gli altri computer della rete non potranno usufruire della stampante.

Per installare quindi la stampante in rete, recatevi sulla voce “Rete e Internet”, scegliete quindi il “Centro connessioni di rete e condivisione”, dove dovrete modificare le impostazioni di condivisione avanzate.

Il resto sarà molto facile da fare: dovrete semplicemente attivare la possibilità di condividere la stampante con gli altri computer di una rete. Per farlo mettete la spunta alla voce “Attiva condivisione file e stampanti”. Quindi, per rendere la stampante disponibile senza restrizioni di sorta, spuntate anche la voce “Disattiva condivisione protetta”. Poi salvate per rendere effettivi i cambiamenti.

Una volta terminata questa operazione, andate nella sezione dei “Dispositivi e stampanti” sul vostro Windows. Cliccate col tasto destro sulla stampante da condividere e scegliete la voce “Proprietà stampante”.

Quindi recatevi nella scheda riguardante la condivisione, spuntate la voce “Condividi la stampante”, assegnatele un nome, cliccate poi su Applica e su Ok.
Dovrete quindi utilizzare tutti i computer con i quali volete condividere la stampante. Recatevi dunque su ognuno di essi ed eseguite per tutti i pc la procedura descritta di seguito.

Dapprima aprite la voce “Dispositivi e stampanti”, quindi cliccate su “Aggiungi stampante di rete, wireless o bluetooth”. Inizierà dunque una breve ricerca, al termine della quale apparirà il nome della stampante da condividere. Selezionatela e cliccate su “Avanti” per installarla sul PC. Nel caso in cui il computer vi chieda di installare i driver della stampante, utilizzate il dischetto d’installazione oppure scaricateli via internet dal sito del produttore.

Quando l’installazione della stampante sarà completata, non vi rimarrà altro da fare che spegnere e riaccendere il PC per rendere le modifiche funzionali. Una volta che il PC sarà riacceso, potrete iniziare a usufruire della stampante messa in condivisione.
Questo è il tutto, e sperando che questa guida su come collegare stampante in rete vi sia stata utile, non ci resta che augurarvi buon lavoro.

Leggi anche:

Come installare stampante di rete

VPN come funziona

Come stampare da tablet