Oggi vediamo come resettare Samsung Galaxy.

Se sei sicuro di voler resettare il tuo Samsung Galaxy assicurati, prima di procedere, di aver messo in salvo i file importanti che vuoi mantenere, poiché la procedura di come resettare Samsung Galaxy ti porterà alla perdita definitiva di tutte le foto e video fatti nei tuoi momenti di svago e non, di tutti i file audio, dei messaggi, delle applicazioni e relativi dati e dei contatti della rubrica, a meno che essi non siano stati salvati sulla sim card.Inoltre, asicurati di aver abbastanza carica sulla batteria, almeno un cinquanta percento. Il mio consiglio è di tenere il telefono collegato all’alimentazione di corrente, cosi da poter stare più tranquillo, in quanto spesso la procedura può durare più del previsto. Infatti, la durata del ripristino dipende dalla quantità di memoria a disposizione del telefono e della memoria effettivamente utilizzata e da formattare. Fatte le premesse iniziali, vediamo ora come resettare Samsung Galaxy.

come resettare Samsung Galaxy

Per prima cosa accedi alle impostazioni del tuo Samsung Galaxy: in base alla versione Android installata sul tuo dispositivo mobile potrai avere tutte le voci in un unico menù oppure averlo suddiviso per categorie. Se sei nel secondo caso vai nella sezione “generale” e clicca su “Backup e ripristino”.
Fatto? Bene, ora in questa sezione volendo potrai fare anche un backup dei tuoi file cosi da recuperarli in seguito in caso di pentimento. Se sei pronto a voler ripristinare il tuo Samsung Galaxy clicca su “Ripristina dati di fabbrica” e ti apparirà una schermata in cui ti verrà spiegato in sostanza quello che ti ho sottolineato in partenza, ovvero la perdita totale dei tuoi dati sul dispositivo. Leggi tutto cosi da prendere nota poi, sul fondo di questa, seleziona “ripristina dispositivo”. A questo punto si avvierà la procedura automatica di ripristino, quindi attendi che il tuo terminale finisca ogni processo.

[amazonjs asin=”B00S68TP54″ locale=”IT” title=”Samsung A500 Galaxy A5 Smartphone, 16 GB, Nero Italia”]

Alla fine di questa procedura il dispositivo si riavvierà e sarà come nuovo, esattamente come appena tirato fuori dalla confezione. Dopo il ripristino del Samsung Galaxy, all’accensione, si avvierà la procedura di inizializzazione, dove ti verranno chiesti i tuoi dati per il login di Google (controlla di averli a portata di mano e di non averli persi) e il codice pin, sempre se in uso sulla tua sim. In questa prima fase ti verrà anche richiesto se vi sono le intenzioni di utilizzare un backup per caricare dati precedenti sul dispositivo, ora vuoto. Quindi puoi effettuare questo passaggio con un tuo backup precedentemente salvato o caricarne uno vecchio di qualche mese prima, per recuperare dei vecchi file persi in un ripristino precedente, ovviamente sempre se il backup è stato salvato. Io ti consiglio, di tanto in tanto e a cadenze regolari, di farti una copia di backup e salvarlo specificando nel nome a che periodo fanno riferimento, oppure di salvare sul tuo computer le varie foto o file, in modo da averne copie sempre pronte all’utilizzo o alla condivisione. Queste operazioni possono sempre tornare utili, specialmente nel caso in cui tu voglia salvare dal tuo Galaxy materiali utili ed importanti per il lavoro, che non vorresti andassero persi.
A questo punto hai tutte le informazioni che ti servono su come resettare Samsung Galaxy. Mi raccomando però, fai sempre tutto con la massima prudenza e attenzione durante queste operazioni e tutto andrà nel migliore dei modi.