Non vorresti che ti capitasse mai, ma può accadere: accendere il computer e… schermata nera. Non si tratta, però, come potrebbe sembrare, di un problema di Windows 7. Qui c’entra il Master Boot Record, o MBR, che per qualche motivo si è corrotto. Come ripristinare MBR Windows 7?

Prima di tutto è bene spiegare cosa sia l’MBR. Si tratta di un’istruzione, registrata sul disco fisso del computer che dice a quest’ultimo di avviare un determinato sistema operativo. Quando lo schermo del pc visualizza i seguenti messaggi “Operating System not found”, o “disk boot failure” o, peggio ancora, “a disk read error occurred. Press Ctrl+Alt+Del to restart” significa che il boot loader presenta qualche problema.

Ma non preoccuparti, non tutto è perduto ed è possibile riavviare Windows 7 senza essere costretti a riformattare il disco (peggiore delle ipotesi) o chiamare un tecnico (soluzione poco felice per il tuo portafoglio).

Ripristinare MBR Windows 7: procedura

Hai installato sul tuo computer più sistemi operaivi? Ad esempio Windows e Linux, Windows e un sistema Apple, due sistemi Windows (Windows 7 o XP)? Hai creato, modificato, cancellato delle partizioni di un disco? Hai usato qualche tool di deframmentazione? Sei, sfortunatamente, stato colpito da un virus o da un malware? Se rientri in uno di questi casi, con tutta probabilità ecco il motivo per cui l’MBR si è danneggiato. Come ti dicevo, la situazione non è irrimediabile. Come ripristinare MBR Windows 7? Ecco per te qualche prezioso consiglio.

1) Per prima cosa inserire il dvd d’installazione di Windows 7 e avviare il computer dal lettore cd. Per avviare il computer da CD ROM, premere F12 per accedere al menù d’avvio oppure attraverso il bios cambiare l’ordine di carimento al boot.

2) Procedere fino a quando viene chiesta la scelta della lingua.

3) Al posto di cliccare su “Install Windows 7”, si deve premere alla voce “Repair your computer”, in modo tale da accedere alla schermata di opzioni per ripristinare Windows.

4) Cliccare sull’ultima riga dove compare la voce “Command Prompt” per accedere all’interfaccia del DOS.

5) A questo punto, dal DOS lanciare il comando: bootsect /nt60 c: /mbr se Windows 7 era installato su C oppure il comando bootsect /nt60 sys /mbr per ripristinare completamente.
Se il comando bootsect non fosse trovato, è necessario navigare nella directory del dvd di Windows 7. Dalla posizione iniziale, X:\Sources, scrivere D: e premere invio; di seguito scrivere Dir per verificare che si tratti del DVD oppure se si tratta di un’altra partizione.
Se sul computer sono presenti più dischi o più partizioni, cercare la directory del dvd andando in ordine alfabetico, scrivendo perciò E:, F: e via dicendo fino a trovare quella che si sta cercando.
Se il DVD è in D:, scrivere cd boot – Invio, lanciare il comando bootsect come visto in precedenza.

6) Chiudere l’interfaccia DOS dei comandi, togliere il cd d’installazione e riavviare il computer.

Se ancora il computer non dovesse avviarsi, come ripristinare MBR Windows 7? Non perderti d’animo, c’è ancora una soluzione possibile per riportare in vita il tuo pc (e senza doverti rivolgere a un tecnico informatico). Questo espediente funziona quasi sempre e consiste nel reinstallare Windows 7 con procedura personalizzata. Ma non preoccuparti: i dati vecchi presenti sull’ hard disk saranno salvati su una cartella nominata windows.old e non andranno persi.

Leggi anche:

Disinstallare Windows Defender Windows 10

Funzioni Windows 10 in Windows 8: come ottenerle

Ripristinare windows con chiavetta usb