Vi siete iscritti a Spotify e volete scaricare la vostra playlist, ma non sapete come fare? Volete trasferire la playlist creata su Youtube o su altri servizi simili in Spotify? Nessun problema, mi sono ritrovato nella stessa situazione ed ho deciso di spiegarvi passo dopo passo quello che ho fatto per scaricare la mia playlist sul servizio musicale creato da Spotify Ltd.

Come scaricare playlist Spotify

La prima cosa che dobbiamo fare è quella di abbonarci alla versione Premium di Spotify a 9,99 euro al mese. Per i nuovi clienti esiste la versione prova che dura 30 giorni ed è completamente gratuita.

-Dal nostro computer avviamo Spotify, clicchiamo su UPGRADE e scegliamo il metodo di pagamento che preferiamo.
-Clicchiamo su “Inizia il periodo di prova e paga dopo 30 giorni”
-Se vogliamo utilizzare Spotify dal nostro smartphone dobbiamo premere sull’icona a forma di hamburger e selezionare Passa a Premium, ed anche qui scegliamo il metodo di pagamento.
-Inseriamo i dati e ultimiamo la procedura.
-Se non volete rinnovare l’abbonamento disattivate il rinnovo gratuito.

Ora che avete la versione premium, vediamo in dettaglio come scaricare playlist Spotify da computer:
-Avviamo Spotify dal nostro PC.
-Selezioniamo la playlist che vogliamo scaricare.
-Nell’opzione DISPONIBILE OFFLINE spostiamo la levetta su ON.
Se non abbiamo ancora creato una playlist nel nostro Spotify non dobbiamo far altro che cercare l’album che ci interessa, cliccare dal menu su “Aggiungi alla playlist > Nuova playlist”, dare un nome alla nostra playlist e premere INVIO per confermare.
Se invece vogliamo salvare una playlist predefinita offerta da Spotify o di un altro utente in modalità offline, rechiamoci in NAVIGA, selezioniamo e clicchiamo su SEGUI.

Come scaricare playlist Spotify su smartphone o tablet:
Possiamo scaricare la nostra playlist anche su dispositivi smartphone o tablet, vediamo come in dettaglio.
-Pigiamo sull’icona a forma di hamburger nell’app di Spotify.
-Selezioniamo LA TUA MUSICA e pigiamo sull’icona delle PLAYLIST.
-Sull’opzione DISPONIBILE OFFLINE spostiamo la levetta su ON ed aspettiamo che i file musicali vengano memorizzati sul device del telefono.

Se vogliamo creare una playlist dobbiamo pigiare sull’icona a forma di hamburger, selezionare LA TUA MUSICA e pigiare sull’icona che rappresenta la nota musicale. Diamo un nome alla nostra playlist e premiamo CREA per confermare l’operazione.
Se vogliamo scaricare offline una playlist predefinita di Spotify, o quella di un altro utente, dobbiamo semplicemente selezionarla e pigiare su SEGUI. Ricordiamoci di andare nella sezione “La tua musica > Playlist di Spotify” e spostare la levetta su ON dell’opzione DISPONIBILE OFFLINE.

L’ultima parte della mia guida su come scaricare playlist Spotify, è quella che riguarda l’importazione di playlist create su altre piattaforme. Possiamo affidarci al servizio Soundiiz che funziona con Youtube, Spotify, Tidal, SoundCloud, DailyMotion, Napster, Deezer ed altri servizi di streaming.
Soundiiz è un servizio gratuito che ci permette di trasferire le nostre playlist da un programma ad un altro.
-Colleghiamoci alla pagina ufficiale di Soundiiz ed effettuiamo l’accesso a Spotify cliccando su “Connect to Spotify”.
-Non ci resta che trascinare le nostre playlist su Soundiiz che convertirà i file da poter ascoltare su Spotify.

Se invece vogliamo importare una playlist creata da Spotify su Youtube, o su Soundcloud o su un altro servizio possiamo tranquillamente trascinare da un programma all’altro i nostri file. Ecco importata con un semplice trascinamento la nostra playlist!

Leggi anche:

Come scaricare musica gratis MP3 senza programmi

Come scaricare musica gratis su iPad

Come mettere musica su iTunes