Da qualche giorno è possibile condividere documenti su WhatsApp in maniera molto semplice e soprattutto rapida. La concorrenza di altre applicazioni di messaggistica ha avuto una grossa influenza sull’introduzione di questa nuova funzione che permette agli utenti di scambiarsi file.

A partire dalla versione 2.12.453 per Android e 2.12.14 su IOS, gli utenti possono condividere documenti su WhatsApp senza doverli precedentemente convertire in immagini da poter inviare ad un altro contatto. Al momento, però, l’unico tipo di file che è possibile condividere sono i PDF ma sono attese nelle prossime settimane aggiornamenti che potrebbero permettere di scambiare anche altri documenti.

Condividere documenti su WhatsApp: procedura

Per quanto concerne il sistema Android, per poter condividere documenti su WhatsApp, basterà recarti nella chat con il contatto o col gruppo con cui condividere un apposito file. In alto a destra troverai una chiara icona con una graffetta e che corrisponde a quella che permette di aggiungere allegati nella conversazione: cliccandoci su, troverai una serie di opzioni di file da poter inviare a quel contatto. Facendo tap sull’icona Documenti, compariranno tutti i file PDF presenti sul tuo dispositivo e che potrai velocemente inviare e condividere su WhatsApp.

Infatti, il sistema di questa applicazione si basa sulla possibilità di scansionare automaticamente le cartelle presenti nel dispositivo. L’invio e la condivisione di documenti tramite WhatsApp può essere effettuato verso tutte le versioni dell’applicazione sia su IOS che su Android: nel momento in cui proverai ad inviare un documento ad un contatto che non ha un dispositivo compatibile o non ha effettuato l’aggiornamento, ti comparirà un messaggio di errore che non permetterà di svolgere l’operazione.

La versione di WhatsApp presente sui dispositivi con l’ultima versione di IOS, si basa su iCloud Drive, Dropbox e tutta una serie di sistemi che ti permetterà di gestire in modo rapido i PDF sul dispositivo.

Cliccando sull’icona della freccia, presente in basso, basterà scegliere Condividi documento e scegliere da dove importare il file da inviare. Potrai scegliere se condividerlo da iCloud Drive oppure da Altro, e quindi da Dropbox, Google Drive o altri sistemi presenti sul tuo cellulare.

Condividere documenti su WhatsApp

è comunque possibile anche in dispositivi che non sono compatibili con la nuova versione della popolare applicazione. Infatti, basterà convertire il file PDF che si intende condividere in un JPG, ovvero il classico formato delle immagini. Grymala PDF Scanner è il sistema ideale perché consente di convertire qualsiasi PDF in formato immagine, così come PDF to Images, disponibile solo su IOS. Seguendo le semplici istruzioni che ti verranno fornite da queste app, convertirai in modo semplice i PDF in file immagine da poter inviare accedendo rapidamente alla galleria del tuo dispositivo.

Leggi anche:

Nascondere conversazioni WhatsApp: come offuscare messaggi

Inviare PDF con WhatsApp: come fare

Condividere documenti su WhatsApp