Scattare foto, registrare video, scaricare un file di testo pdf ecc. Quante volte ti è capitato di usare lo smartphone al posto della desueta fotocamera compatta oppure non avere voglia di accendere il pc? Si, perchè semplici operazioni possiamo tranquillamente farle con lo smartphone in mano, ma poi? Poi accade che vogliamo archiviare questi files su un supporto più sicuro e meno volatile e il PC ci tocca accenderlo per davvero. Se anche tu sei arrivato a sentire quest’esigenza, non preoccuparti e mettiti comodo perchè oggi ti mostrerò come collegare smartphone a PC. Non è niente di drammatico, stai tranquillo. Vediamo assieme ogni passaggio per raggiungere questo semplice obiettivo.

Dunque, come prima cosa, dovrai individuare il tipo di uscita USB del tuo dispositivo e poi fornirti di un cavetto che ti permetta di collegare smartphone al PC. Andiamo con ordine.
INDIVIDUARE L’USCITA USB

L’uscita Usb solitamente è posta al di sotto del tuo smartphone. Non farai fatica ad inviduarla perchè è rappresentata dallo stesso ingresso che utilizzi per ricaricare il tuo smarthone tramite la corrente elettrica. Ha una larghezza di circa un centrimetro (pressapoco). Il tipo di uscita USB più diffusa negli smartphone attualmente in commercio è rappresentata dalla micro USB, che differisce dalla nuovissima USB Type C nella forma e nella velocità di trasmissione dati. La porta Usb Type C è sicuramente più veloce e porta una forma ad ellisse a diferrenza dello standard Micro Usb che ha un’uscita più rettangolare. Osservando accuratamente il telefono, non ti sarà difficile individuarla.

FORNIRSI DI UN CAVETTO PER COLLEGARE SMARTPHONE A PC

Una volta individuata l’uscita e riconosciuto il tipo, avrai bisogno di un apposito cavetto, che altro non è che il mezzo che ti permette di collegare lo smartphone al pc. Il cavetto collegherà l’uscita del tuo smartphone (micro USB o Type C) con l’entrata del PC (una semplice porta USB, o USB Type C). Innanzitutto, controlla bene la scatola dello smartphone. I principali modelli hanno il cavo dati già in dotazione con i corretti connettori, ma non sempre è presente. Dopo che sarai stato in grado di individuare il giusto cavo di cui hai bisogno non ti sarà difficile riconoscerlo all’interno della confezione o acquistarlo nei maggiori negozi di elettronica o shop online.

PROCEDURA
Adesso hai tutto ciò che ti occorre per collegare smartphone al PC. Vediamo come fare.
Collegga il cavetto ai due connettori : da una parte all’uscita del device e dell’altra alla porta USB del tuo PC. Accendi il PC.

Una volta avviato, il tuo computer cercherà di riconoscere il dispositivo o di installare i driver tramite internet. E’ una procedura che impiega pochi minuti. Quando avrà finito, potrai vedere la notifica sulla barra delle Applicazioni vicino l’orologio, dove solitamente compare quando inserisci un supporto USB, anche una semplice Pen Drive. Adesso apri “Risorse del Computer”.

Potrai vedere il tuo dispositivo collegato alla porta USB.
Fai clic sul dispositivo e ti ritroverai all’interno delle cartelle. Potrai individuare i file multimediali (foto e video) all’interno di una cartella che solitamente prende il nome “DCIM“. Scorri i file, individua quelli che ti servono e copiali sul tuo pc. Quando hai finito disconnetti in modo sicuro e scollega il cavo da entrambi i connettori. Fine della procedura di come collegare smartphone a PC.