Come resettare samsung s4 lento

Vuoi resettare Samsung S4 perchè risponde sempre meno ai tuoi comandi? È sempre più lento e le tue applicazioni vanno spesso sempre più in crash?

0
120

Con questa guida ti spiegherò come resettare Samsung S4 in modo rapido, cioè come eliminare tutti i dati presenti nel tuo smartphone, ma anche come recuperarli in seguito. In altre parole, di spiegherò come eseguire una copia backup di tutti i tuoi dati, sia online con cloud che in locale con delle apposite applicazioni, poi vedremo come resettare Android per riportarlo allo stato di fabbrica sia con la procedura standard che con l’hard reset, per quando il cellulare è così bloccato che non è possibile accedere direttamente ad Android.

Vediamo meglio la differenza tra i due metodi.

Il tuo Samsung Galaxy S4 ha cominciato a rispondere sempre meno ai tuoi comandi? È sempre più lento, le applicazioni non fanno a tempo ad aprirsi che già vanno in crash? Oppure stai cambiando cellulare e vuoi rimuovere tutti i tuoi dati dal tuo S4 prima di venderlo?

Sia che tu voglia sistemare il telefono, sia che lo voglia vendere, la soluzione è resettarlo e riportarlo allo stato di fabbrica. Vediamo qui come fare.Il metodo standard per ripristinare i dati di fabbrica è il metodo da usare quando è possibile accedere al menu di Android e quindi lavorari direttamente da lì.

come resettare Samsung S4

L’hard reset è la procedura da seguire quando il cellulare non sì spegne o non si accende, in ogni caso quando il sistema operativo non risponde più ai comandi.

In questo caso si lavora accedendo alla recovery, un software esterno ad Android attraverso il quale è possibile resettare Android anche quando non si avvia. La scelta tra i due metodi dipende da te e dalle condizioni del tuo cellulare.

Prima di tutto eseguire il backup dei dati

In seguito alla formattazione il tuo cellulare tornerà allo stato di fabbrica, cioè esattamente a com’era quando lo hai acquistato: in particolare, non avrà più tutti i dati che hai scaricato o aggiunto nel frattempo, come i contatti e i messaggi, ma nemmeno le applicazioni e le impostazioni.

Ecco perché ti consiglio, prima di procedere con la formattazione, di mettere al sicuro i tuoi dati eseguendo un backup. È possibile effettuare il backup online oppure in locale, e io ti spiegherò entrambe le procedure, perché la cosa migliore è usarle entrambe.

Backup offline – in locale

Il backup in locale, cioè offline, si esegue utilizzando delle applicazioni apposite per salvare i dati sulla memoria del telefono oppure su una scheda SD, e poi si trasferiscono sul computer per evitare che vengano cancellati quando riporti Android allo stato di fabbrica.

Le applicazioni necessario si trovano gratuitamente nel Play Store, e qui te ne consiglio due che sono le migliori: Titanium Backup, che ha anche una versione a pagamento, e Easy Backup & Restore, sempre gratuita.

Con Titanium Backup puoi salvare qualsiasi cosa, e nella sua versione a pagamento ha alcune funzionalità extra molto interessanti.

Però funziona al suo meglio solo se hai il root, cioè devi aver eseguito alcune modifiche. Se non le hai eseguite e non vuoi o non puoi farlo ora, con Easy Backup & Restore potrai comunque salvare molti dati ma non tutti. In ogni caso la rubrica sarà al sicuro, insieme a SMS ed MMS, registro delle chiamate, e potrai salvare una copia anche del calendario e dei segnalibri, che in ogni caso salverai anche con il backup online.

Backup online – sul cloud

Google offre alcuni servizi di cloud storage gratuiti e illimitati. In teoria dovrebbero essere già attivati sul Samsung Galaxy S4, ma vediamo come verificare che lo siano ed eventualmente attivarli.

Dal menu Impostazioni, identificato dall’icona a forma di ingranaggio che trovi sempre nel menu Notifiche, vai alla voce Account, quindi seleziona il logo di Google e da qui il tuo indirizzo Gmail.

Qui troverai alcune opzioni riguardanti la sincronizzazione del calendario, dei contatti, eccetera: dovrebbero essere tutte impostate su ON, ma se non lo fossero sposta tu la levetta su ON e lascia al cellulare il tempo di sincronizzare i dati con il tuo account Gmail. Adesso questi dati saranno accessibili da qualsiasi dispositivo, semplicemente loggandoti al tuo account Gmail.

L’applicazione Google Foto invece ti permette di sincronizzare anche foto e video in Google Drive, dove hai a disposizione uno spazio illimitato di storage a una qualità massima di 16MP per quanto riguarda le foto, e di 1080p per i video. Se non hai già l’applicazione, scaricala ora nel Play Store, è gratuita.

Tra le impostazioni di Google Foto dovrebbe esserci la sincronizzazione automatica in Drive, ma per verificarlo vai sul menu delle Impostazioni, che trovi all’icona a forma di hamburger in alto a sinistra. Qui seleziona Backup e sincronizzazione, che dovrebbe essere impostato su ON, e Dimensioni caricamento, che dovresti trovare impostato su Alta qualità. Altrimenti cambia tu le impostazioni.

Cos’altro fare per come resettare Samsung S4

Una volta salvati tutti i tuoi dati, prima di formattare il telefono ci sono ancora un paio di cose importanti da fare.

Se hai Samsung Kies, usalo per trasferire la copia di backup dei dati sul computer senza bisogno di cavi; se non hai Samsung Kies, trasferisci i dati alla vecchia maniera, utilizzando un cavetto apposito.

Per quanto riguarda il backup delle conversazioni di Whatsapp, rimaste fuori da tutti i procedimenti che abbiamo visto prima, se sai già come salvare le conversazioni ti conviene farlo prima di creare un backup completo del tuo smartphone, altrimenti la formattazione cancellerà le tue chat. Se non sai come fare un backup delle chat, segui uno dei vari tutorial che trovi online.

Esegui una scansione completa del tuo smartphone con un antivirus per Android. Se l’obbiettivo non è vendere il cellulare ma semplicemente farlo tornare alla sua normale velocità e funzionalità, assicurati prima di procedere con il reset che non si tratti di un semplice virus o di un altro malware, che una scansione con l’antivirus è sufficiente a debellare.

Se il tuo cellulare ha una microSD, estraila prima di eseguire la formattazione, a meno che tu non voglia formattare anche la scheda SD.

Normalmente la scheda SD è al sicuro dal reset a meno che non si imposti esplicitamente che la si vuole resettare. In questo caso, il percorso è Impostazioni>Memoria>Formatta SD Card e a questo punto devi selezionare Formatta scheda SD.

Come resettare Samsung S4 con ripristino dei dati di fabbrica su Android

Adesso che hai eseguito tutto le operazioni preliminari, è arrivato il momento di resettare Samsung S4. Torna sul menu Impostazioni che abbiamo visto prima, quello con l’icona a forma di ingranaggio, da qui vai su Account e poi a Backup e ripristino.

Da qui segui il percorso Ripristina dati di fabbrica>Ripristina dispositivo>Elimina tutto.

Partirà la procedura di ripristino e non dovrai fare altro che attendere, fino a che il cellulare si riavvierà automaticamente e sarà letteralmente come nuovo, quindi come la prima volta che lo hai acceso di chiederà di seguire la procedura di configurazione iniziale, ossia di impostare la lingua prescelta e di collegarti ai tuoi account Google e Samsung.

Come e quando eseguire l’hard reset di Samsung S4

Può capitare che non ti sia possibile ripristinare i dati di fabbrica accedendo ad Android, ed è questo il caso in cui avrai bisogno di seguire la procedura di hard reset.

Se non riesci a spegnere il cellulare, prova con il metodo classico dell’estrazione temporanea della batteria, oppure cerca online la combinazione di tasti che forza lo spegnimento del tuo specifico modello di telefono.

Una volta spento, avvialo ma per accedere alla recovery, cioè usando una combinazione di tasti che nella maggior parte dei casi è Volume +, Power e Home.

Per spostarti all’interno del menu della recovery usa il tasto Volume -, e per selezionare usa il tasto Power. Quindi seleziona la voce Wipe data/Factory reset, che ti porterà nel menu di ripristino. Qui seleziona la voce yes–deleta all user data con il tasto Power.

A questo punto avrà inizio il reset di Android.

A questo punto riavvia il cellulare selezionando la voce Reboot system now, e come abbiamo già visto con la procedura standard ti verrà richiesto di impostare la lingua, selezionare una connessione Wi-Fi e collegarti ai tuoi account Google e Samsung. Ti accorgerai che i dati salvati sulla microSD non sono stati cancellati.

Per qualsiasi dubbio su come funziona l’hard reset di Samsung Galaxy S4, trovi svariati tutorial su YouTube quindi se non dovessi riuscire per qualsiasi motivo dai un’occhiata ai tutorial.

come resettare Samsung S4

Attenzione: se hai eseguito questa operazione per poter vendere il tuo cellulare, vorrai assicurarti che i dati che hai eliminato siano cancellati al 100%, dunque non recuperabili nemmeno con software appositi. Per fare questo, devi eseguire uno wiping dello spazio libero seguendo alcune semplici indicazioni.

Ricapitolando, se vuoi eliminare tutti i dati dal tuo cellulare, sia per farlo funzionare come all’acquisto, sia per venderlo, ecco la procedura.

1. Esegui un backup completo dei dati online, sincronizzandoli in Gmail e Drive. Ti consiglio di farlo periodicamente, anche se non prevedi di resettare il tuo cellulare, per avere i tuoi dati disponibili anche in caso di furto o smarrimento.

2. Esegui anche un backup in locale utilizzando un’applicazione come Titanium Backup o Easy Backup & Restore.

3. Trasferisci i dati sul computer con Samsung Kies oppure con un cavetto dati.

4. Se Android risponde ancora ai comandi, segui la procedura standard per formattare il cellulare.

5. Se invece il tuo smartphone è completamente bloccato, spegnilo o forzane lo spegnimento, poi accedi alla recovery per procedere con l’hard reset.

Procedura di come resettare Samsung S4 veramente semplice.Visto?

In bocca al lupo.