Il nostro Samsung Galaxy S3 mostra segni di rallentamento o le applicazioni crashano continuamente?Tra i vari rimedi applicabili, per risolvere o migliorare la situazione, hai provato la scansione del sistema tramite un buon antivirus per Android, pur senza risultato?Se le risposte a tutte queste domande è SI, e se si è verificato pure che non si tratta di un vero problema hardware, l’unica cosa da fare rimane, purtroppo, un reset completo del dispositivo ovvero una formattazione che lo riporti alle condizioni originali.Ripristinando il sistema allo stato di fabbrica, verranno, infatti, rimossi tutti quei problemi che hanno ridotto, in modo così evidente, le performance del nostro smartphone.Si tratta, senz’altro, di una misura senz’altro drastica ma risulta l’unica efficace da percorrere.La procedura di come formattare S3 , inoltre, è abbastanza semplice, con tempi abbastanza contenuti ma occorre seguirla con precisione per non commettere errori di nessun tipo che possano, poi, pregiudicare definitivamente l’utilizzo del nostro dispositivo.

Leggi anche:

Come resettare Samsung Galaxy S3

Reset Samsung senza perdere dati: procedura completa

Come formattare smartphone samsung

Il reset con Android comporta, infatti, la cancellazione di tutti i dati (contatti della rubrica, email, foto, video, musica, ecc) e tutte le applicazioni che, prima di formattare S3, possono tranquillamente essere salvate in un backup, per poi essere ripristinate in seguito. Adesso, quindi, vediamo come si fa.

Formattare S3: Il backup dei dati

Come formattare S3

Prima di formattare il tuo Samsung Galaxy S3, come detto pocanzi, è necessario effettuare il backup dei dati. Questo può avvenire sia in modo locale (cioè sul computer o su una microSD esterna) che online su un cloud. Il mio consiglio è quello di utilizzare entrambe le soluzioni in modo da avere i dati conservati in un posto sicuro ma anche online, per poter poi sincronizzare calendari, contatti, foto ecc, in un secondo momento, sfruttando, per esempio, i servizi gratuti come quelli di Google.

Per effettuare il backup dei tuoi dati in locale, si può ricorrere a diversi software o applicazioni, come ad esempio:

– Titanium Backup – un’applicazione che permette di salvare applicazioni, dati e impostazioni personalizzate in modo da poterle ripstinare, una volta effettuata la formattazione, con un semplice “tap” sul nostro dispositivo.

L’applicazione è gratuita o, al costo di 5,99 euro, per la versone premium che include il servizio cloud per il backup on line dei dati.
– Easy Backup & Restore che, invece, permette di creare una copia backup degli sms, degli mms, del calendario, dei sagnalibri e della rubrica in modo da effettuare un backup su Android in modo del tutto gratuito.

E’ opportuno ricordare che tali backup, creati con queste applicazioni o con software simili, vanno copiati e incollati dalla memoria del telefono al pc, altrimenti verranno cancellati comunque in seguito alla formattazione.

Discorso diverso vale per i backup salvati su microSD: solo per maggiore prudenza ti consiglio di copiarli, comunque, sul pc.

Per procedere, invece, al backup dei dati on line, è possibile affidarsi ad uno dei tanti servizi offerti, come quelli di Google: se si ha un account Gmail, dovrebbero essere già attivi sul tuo S3 ma, per esserne sicuri e controllare occorre seguire questa semplice procedura: recati nel menu Impostazioni > Account > Google del tuo smartphone. Seleziona poi l’indirizzo Gmail e controlla che funzioni la sincronizzazione dei contatti, del calendario, degli indirizzi, ecc. ovvero questa deve essere impostata su ON.

Dopo è necessario aprire l’applicazione Foto di Google (scaricabile, se non presente sul telefono, dal Play Store), pigiare sull’icona a forma di hamburger, selezionare la voce Backup e sincronizzazione e assicurarsi che la levetta in alto a destra sia impostata su ON.

Controllare inoltre che l’opzione Dimensioni caricamento sia configurata su Alta qualità, in modo da sfruttare lo spazio illiminato disponibile per foto e video su Google Drive.

Infine è necessario ricordarti di procedere al buckup anche dei messaggi delle applicazioni quali Whats App e servizi di messaggistica simili: questa applicazioni, in genere, dispongono in modo autonomo di questa funzionalità e l’opzione è presente all’interno del menu Impostazioni della stessa applicazione.

Come formattare S3 Samsung Galaxy

Ora che tutti i dati sono stati salvati correttamente è possibile procedere all’azione vera e propria. Vediamo quindi come formattare S3.

Anche in questo caso, come per il backup dei dati, esistono tre modi di compiere questa operazione: una modalità standard, nota sotto il nome di “ripristino dei dati di fabbrica” o “factory reset”, che è possibile selezionare dal menu Impostazioni; un metodo, invece, che consente di utilizzare la tastiera telefonica e uno, invece, più avanzato che prevede un così detto “hard reset” del dispositivo.

In entrambi i casi, comunque, i dati della microSD non vengono cancellati ma, per maggiore sicurezza e prudenza, ti consiglio di estrarre lo stesso la schedina dal telefono.

Vediamo, dunque, di analizzare queste tre procedure:

Ripristino dei dati di fabbrica – Per effettuare il così detto factory reset dell’S3, occorre andare nel menu Impostazioni di Android (l’incona dell’ingranaggio, per intenderci) che puoi trovare nel menu dove si trovano tutte le applicazioni installate nel telefono.

Fatto ciò è necessario selezionare la voce Backup e ripristino > Ripristina dati di fabbrica e avviare il reset pigiando prima su Ripristina dispositivo e poi su Elimina tutto.

Dopo il riavvio dello smartphone occorrerà seguire la procedura di configurazione iniziale, la stessa che hai seguito all’atto della prima accensione del telefono, impostando la lingua, l’eventuale connessione Wi-fi, se presente, l’account Samsung e Google, ecc.

Se vuoi formattare anche la microSD occorre, invece, seguire questi semplici passaggi: dal menu Impostazioni > Memoria > Formatta SD Card e pigiare il pulsante Formatta scheda SD.

– Ripristino tramite tastiera telefonica – In questo caso è necessario far comparire la tastiera virtuale dello smartphone, selezionando l’icona verde del Telefono dalla home page dello stesso. A questo punto occorre digitare il seguente codice: *2767*3855# : il telefono si riavvierà da se, cancellando tutti i dati esistenti in memoria.

 

– Hard Reset – Se Android non funziona correttamente e non si riesce più a ripristinare tramite il precedente factory reset, cioè tramite il metodo standard visto pocanzi, è necessario ricorrere all’hard reset.

In questo caso si forza lo spegnimento del dispositivo in modo da poter accedere alla sezione Recovery, al di fuori del sistema operativo principale, riportando Android, e quindi lo smartphone, alle condizioni originali.

Per entrare in questa sezione di Recovery bisogna spegnere il telefono (anche rimuovendo temporaneamente la batteria, se necessario) e, solo dopo, occorre tenere premuti i tasti Volume + Power + Home fino a che non compare, sul display, il logo di Android.

Successivamente, usando il tasto Volume, ti devi spostare sulla voce wipe data/factory reset, scorrendo dal menu Recovery, premere il tasto Power per selezionare l’opzione e, nella schermata che appare, selezionare, ancora una volta, la voce wipe data/factory reset, utilizzando i tasti Volume e Power por spostarsi e dare l’ok.

Infine, per completare la procedura, selezionare yes e, a seguire, l’opzione delete all user data, riavviando poi l’S3 selezionando reboot system now. Solo dopo il riavvio, potrai procedere, come nel caso precedente, alla procedura di configurazione iniziale dello smartphone, proprio come se lo stessi accendendo per la prima volta.

Le procedure di come formattare S3 comunque, come è intuitivo leggere e a prescindere da quale sceglierai in base alle tue esigenze, risultano semplici anche per gli utenti meno “smanettoni” e meno esperti: basta in fondo seguire passo dopo passo gli step descritti.

Per tali ragioni, procedere alla formattazione non è più un passaggio che solo gli “addetti ai lavori” possono compiere, il che ci induce a risparmiare anche sull’eventuale costo dell’assistenza tecnica, specifica per il nostro smartphone, e risolvendo, da noi i problemi derivanti dal crash continuo delle applicazioni o da virus presi, navigando in rete, con passaggi che, per l’appunto, possiamo effettuare senza correre il rischio di combinare guai o di danneggiare irreparabilmente il telefono.

Una volta effettuata la procedura di come formattare S3 con formattazione e risincronizzati i dati, precedentemente conservati con il backup, sarà proprio come avere un Galaxy S3 nuovo di zecca.