L’iPhone 5s è un ottimo smartphone, ma con il passare del tempo è possibile che la capacità della batteria si riduca, facendo in modo da non darci più di qualche ora di autonomia; in questi casi può essere una soluzione valida capire come cambiare la batteria iPhone 5s, in modo da allungare notevolmente la vita del nostro smartphone.

Una batteria standard è progettata per garantire almeno l’80% della capacità iniziale dopo 500 cicli di ricarica; considerato che parliamo di prodotti che andranno caricati mediamente ogni 1 o 2 giorni, dopo circa 2 anni potremmo avvertire questa esigenza.

É importante ricordare che, qualora questa riduzione si presenti entro il primo anno di garanzia, potrebbe essere considerato un difetto di produzione e, di conseguenza, avremo diritto alla sostituzione in via completamente gratuita.

Durante il secondo anno invece, se il nostro iPhone 5s è stato acquistato in un Apple Store, possiamo usufruire del servizio di sostituzione della batteria direttamente tramite la Apple, con un costo di 75€, cui si sommano eventualmente i 12,2€ in caso sia dovuto intervenire il corriere per il trasporto; se invece l’acquisto è stato fatto in un negozio diverso, è possibile richiedere lo stesso servizio, ad un costo probabilmente inferiore, ma con tempi di attesa più lunghi.

Fuori garanzia, in un Apple Store, valutiamo la possibilità di chiedere la sostituzione del dispositivo con un ricondizionato, per circa 250€; in ogni caso, se il nostro iPhone 5s è stato acquistato tra settembre 2012 e gennaio 2013, è possibile rientri in una partita che presentava un difetto di produzione (è possibile controllare sul sito ufficiale Apple se il nostro smartphone rientra in questo lotto, nel qual caso la sostituzione è a carico di Apple indipendentemente dalla garanzia).

In alternativa esistono oramai numerosi centri che si sono specializzati nella sostituzione di queste componenti dei nuovi smartphone e spesso riescono ad effettuare il tutto nel giro di poche ore, e a prezzi contenuti.

Se invece è nostra intenzione effettuare la sostituzione in prima persona, è bene capire come cambiare batteria iPhone 5s in maniera dettagliata; a questo proposito le soluzioni sono due: la prima consiste nel cercare una guida sul sito iFixit, un’autorità per quanto riguarda le guide sulle riparazioni artigianali di prodotti anche molto sofisticati, mentre la seconda riguarda la visione di un video su Youtube in cui il procedimento viene descritto e mostrato.

Qualora la scelta ricada su Youtube, è bene fare una cernita tra i molti video che sicuramente troveremo, cercandone uno che ci risulti il più professionale possibile. Prima di metterci all’opera, è bene procurarci il pezzo che vogliamo sostituire: l’ideale sarebbe procurarsi prodotti originali, ma Apple non commercializza i singoli pezzi, motivo per il quale dobbiamo forzatamente ripiegare per una batteria compatibile.

L’acquisto di quanto necessario può essere fatto su siti come Amazon o anche sullo stesso iFixit, con la convenienza che spesso vengono forniti insieme agli altri strumenti necessari per smontare e rimontare lo smartphone (nello specifico un cacciavite pentalobo per rimuovere le viti nella parte inferiore dell’iPhone, una coppia di ventose e una paletta di plastica per separare lo schermo dal corpo dell’iPhone, un cacciavite Phillips 01 e una pinzetta da utilizzare per rimuovere le viti all’interno dell’iPhone 5s).

I costi sono molto variabili, andando da qualche euro fino a 25/30€ cui si sommano le spese di spedizione; è importante far attenzione a non lasciarsi tentare da batterie che possono sembrare molto convenienti spesso a scapito della qualità. Ora che abbiamo capito che alternative abbiamo e come cambiare batteria iPhone 5s, possiamo metterci all’opera.