Come disinstallare Windows Defender su Windows 10

L’antivirus è uno strumento fondamentale per chi vuole proteggere il proprio pc da malware e trojan. La maggior parte di questi software hanno un costo mentre altri non prevedono nessuna spesa. Uno di questi è Windows Defender che viene fornito gratuitamente con il nuovo sistema operativo Windows 10. Si attiva immediatamente e resta sempre operativo finché non viene installato un nuovo programma. Interviene nel momento in cui il dispositivo è più vulnerabile perché al termine dell’installazione di Windows 10 la connessione ad internet può causare problemi a tutto il sistema. Windows Defender è un valido antivirus e per molti utenti rappresenta la soluzione migliore quando si acquista un pc. Altri invece preferiscono dei programmi diversi e in questo articolo scopriremo come disattivare permanentemente Windows Defender.

Come disinstallare Windows Defender su Windows 10

La rimozione permanente di questo antivirus può essere eseguita in maniera differente in base al sistema operativo utilizzato:

  • Windows 10 Pro: in questo caso si deve aprire la cartella delle impostazioni per accedere all’interfaccia per la configurazione dei criteri. Selezionata la sezione modelli amministrativi basta cliccare su Componenti di Windows per visualizzare il comando disattiva Windows Defender.
  • Windows 10 Home: utilizzando il registro per la configurazione si apre l’editor del sistema HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\POLICIES\Microsoft\Windows Defender che consente la creazione di un nuovo elemento. Bisogna digitare DisableAntiSpyware dopo aver selezionato DWORD nella cartella Modifica.
  • Windows 10 Enterprise: premendo contemporaneamente i tasti Windows e R si apre l’editor per i criteri di gruppo in cui si deve inserire il comando gpedit.msc. Adesso si deve aprire la cartella Configurazione computer che contiene a sua volta Modelli amministrativi, Componenti di Windows e infine Microsoft Defender Antivirus. Cliccando su quest’ultima si aprirà una finestra per disabilitare il programma.

Un altro sistema prevede l’impiego del tool Defender Control. Questo software è del tutto gratuito e può essere scaricato dal sito ufficiale. Terminato il download il programma può essere eseguito per disattivare permanentemente l’antivirus. La disinstallazione temporanea invece può essere eseguita anche aprendo il menù in basso a sinistra. Tramite l’applicazione Impostazioni si accede alla sezione Aggiornamento e sicurezza dove non resta che cliccare su Sicurezza di Windows. Adesso bisogna aprire la cartella Protezione da virus e minacce e premere su Gestisci impostazioni e successivamente su Impostazioni di protezione da virus e minacce per disattivare Windows Defender. Basta premere sulle seguenti voci: Protezione fornita dal cloud, Protezione in tempo reale, Protezione antimanomissione e Invio automatico file di esempio per disabilitare il programma. Questa soluzione non è permanente e può essere utilizzata, ad esempio, quando si devono svolgere delle attività particolari o si devono testare dei software che non hanno nessuna certificazione. Al termine di queste operazioni o al riavvio del pc Windows 10 ripristinerà la protezione del sistema riattivando il suo antivirus. Windows 8 consentiva la disattivazione di Windows Defender, ma nel nuovo sistema operativo questa configurazione è stata rimossa e per questo in molti hanno riscontrato dei problemi con la disinstallazione del programma. In caso di ripensamenti Windows Defender può essere sempre riattivato modificando l’opzione di disabilitazione.

Conviene disinstallare Windows Defender?

Questo antivirus completamente integrato nel sistema operativo fornisce un’adeguata protezione contro le minacce informatiche. Quando si installano altri programmi per il medesimo scopo Windows Defender si disattiva automaticamente da solo. Chi desidera utilizzare un antivirus alternativo deve semplicemente installare il nuovo programma, ma utilizzare più applicazioni di protezione può causare un rallentamento del pc.

Conclusione

Disattivare un antivirus è un opzione da prendere in considerazione solo quando si è in possesso o in procinto di utilizzare un programma alternativo. Restare senza un adeguato anti malware può essere pericoloso e proprio per evitare questi problemi Windows Defender è stato integrato in Windows 10.